Avionews.it
username password  
  Dimenticato la password?  
Comunicato stampa

Aeroporto Comiso. Onlit (Balotta): "non sorprende perdita di 3 milioni"

Milano, Italia - Ma rammarica per un altro degli scali minori italiani

14034

(WAPA) - "Non sorprende ma rammarica che un altro degli scali minori italiani -Aeroporto di Comiso- abbia chiuso il suo bilancio del 2016 con una perdita di quasi 3 milioni di Euro e si prevede anche un 2017 in rosso di pari entità. Per la società, in mano agli enti locali ed alle Camere di commercio di Catania, Siracusa e Ragusa il futuro della gestione delle attività aeroportuali si presenta in salita, come era prevedibile. Al punto che è previsto l'impiego di 7 milioni di Euro (nel prossimo triennio) un finanziamento chiamato comarketing per attirare qualche vettore aereo sullo scalo privo della domanda di traffico necessaria per sopravvivere senza pescare le risorse (scarse) degli enti locali. Da Ragusa a Catania dove è attivo il primo scalo siciliano la distanza è di soli 100 km, ma va detto che per percorrere questa distanza con la SS514 e la SS194 i tempi impiegati sono di un'ora e mezzo. Anziché potenziare e velocizzare l'asse viario rendendo possibile il tragitto in 50 minuti al posto degli attuali 90 minuti si è scelto di costruire un altro aeroporto.
L'eccessivo numero e frammentazione degli scali italiani con ben 34 attivi influisce pesantemente sulla produttività degli aeroporti. Questi ultimi poi per sopravvivere debbono riconoscere ai vettori aerei un corrispettivo che varia tra 5 e 10 Euro a passeggero. In questo modo si genera una sorta di sussidio mascherato a favore dei vettori ed a danno degli utenti. E' così che un settore che dovrebbe produrre ricchezza finisce con il sottrarla. Dario Balotta, presidente Osservatorio nazionale liberalizzazioni infrastrutture e trasporti (Onlit)".

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.
(Avionews)
(006)

-1205811
(World Aeronautical Press Agency - )