Avionews.it
username password  
  Dimenticato la password?  
микрозайм онлайн срочно
Aviazione civile

Trasporto aereo. Iata: nel 2018 continua forte redditività compagnie aeree

Ginevra, Svizzera - Margini operativi schiacciati da aumento dei costi

14632

(WAPA) - Iata (International Air Transport Association) prevede che l'utile netto del settore aereo globale salga nel 2018 a 38,4 miliardi di dollari, un miglioramento rispetto a quello previsto pari a 34,5 miliardi nel 2017 (rivisto da 31,4 miliardi a giugno). I punti salienti delle prestazioni attese per il 2018 includono:

- una leggera flessione del margine operativo all'8,1% (in calo rispetto all'8,3% nel 2017);
- un miglioramento del margine netto al 4,7% (in aumento rispetto al 4,6% del 2017);
- incremento dei ricavi complessivi a 824 miliardi (+9,4% sul fatturato del 2017 di 754 miliardi);
- rialzo del numero di passeggeri a 4,3 miliardi (+6,0% rispetto ai 4,1 miliardi di passeggeri nel 2017);
- un aumento del cargo trasportato a 62,5 milioni di tonnellate (+4,5% rispetto ai 59,9 milioni di tonnellate nel 2017);
- crescita più lenta sia per la domanda-passeggeri (+6,0% nel 2018, +7,5% nel 2017) che per il cargo (+4,5% nel 2018, +9,3% nel 2017);
- utile netto medio per passeggero in partenza di 8,90 (da 8,45 nel 2017).

La forte richiesta, l'efficienza e la riduzione dei pagamenti degli interessi aiuteranno i vettori aerei a migliorare la redditività netta nel 2018 nonostante l'aumento dei costi. Il 2018 dovrebbe essere il quarto anno consecutivo di profitti sostenibili con un rendimento del capitale investito (9,4%) superiore al costo medio del capitale del settore (7,4%).

Elementi-chiave delle prestazioni nel 2018

Passeggeri: il numero dovrebbe aumentare a 4,3 miliardi nel 2018. Il traffico-passeggeri dovrebbe subire un incremento del 6,0%, che supererà l'espansione della capacità del 5,7%. Questo farà salire il fattore di riempimento medio ad un record pari all'81,4%, contribuendo a migliorare il rendimento del 3,0%. I ricavi dovrebbero aumentare a 581 miliardi. La buona performance del settore passeggeri è sostenuta da una crescita attesa del Pil stabile del 3,1% (la più forte dal 2010).

Cargo: il settore continua a beneficiare di una forte ripresa ciclica dei volumi, con qualche recupero nei rendimenti. I volumi dovrebbero crescere del 4,5% nel 2018. L'aumento dei volumi di carico nel 2017 è stato il risultato di aziende che hanno bisogno di ricostituire rapidamente le scorte per soddisfare una domanda inaspettatamente forte. Ciò ha portato i volumi delle merci a crescere ad un ritmo doppio rispetto all'espansione del commercio mondiale (4,3%). I rendimenti delle merci dovrebbero migliorare del 4,0% nel 2018. Mentre i cicli di riassortimento sono solitamente di breve durata, la crescita dell'e-commerce dovrebbe supportare lo slancio nel settore cargo oltre il tasso di espansione del commercio mondiale nel 2018. I ricavi delle merci continueranno a fare bene nel 2018, raggiungendo i 59,2 miliardi (+8,6% rispetto ai ricavi del 2017 di 54,5 miliardi).

Costi: la più grande sfida alla redditività nel 2018 è il loro aumento.
- I prezzi del petrolio dovrebbero raggiungere una media di 60 dollari/barile per il Brent Crude nel 2018. Si prevede che i prezzi dei carburanti avio saliranno ancora più rapidamente a 73,8 al barile. Le compagnie con bassi livelli di copertura (negli Stati Uniti ed in Cina) rischiano di risentire dell'impatto di questo aumento più immediatamente di quelli con rapporti di copertura media più elevati (Europa). Il conto-carburante dovrebbe essere pari al 20,5% dei costi totali nel 2018.
- I costi del lavoro hanno avuto una accelerazione forte ed ora sono una voce di spesa più ampia del carburante (30,9% nel 2018).
- I costi unitari complessivi dovrebbero aumentare del 4,3% nel 2018. Questo supererà il previsto incremento del 3,5% dei ricavi unitari.

Debito: l'industria ha utilizzato il periodo di flussi di cassa positivi per pagare dividendi e ridurre il debito. Il rapporto debito/ Ebitdar (Earnings Before Interest, Tax, Depreciation, Amortization and Rentals) è sceso da 3,7x nel 2016 a 3,5x nel 2017. Si prevede che scenderà ulteriormente a 3,4x nel 2018. Un indebitamento più basso significa minori pagamenti di interessi. Nonostante la compressione dei margini operativi, è atteso che il margine netto aumenterà al 4,7% a causa dei minori pagamenti degli interessi. Questo vedrà profitti netti salire ad un dato record di 38,4 miliardi nel 2018.

Prospettiva regionale
E' atteso che tutte le regioni registreranno una migliore redditività nel 2018 e che tutte le aree dovrebbero vedere una crescita della capacità di espansione della domanda. I vettori aerei nel Nord-America continuano a guidare le performance finanziarie, rappresentando quasi la metà dei profitti totali del settore.

Impatto economico dell'aviazione
- Le coppie di città uniche servite dalle compagnie sono cresciute ad oltre 20.000 nel 2017. Questo consente di risparmiare tempo per gli utenti ed apre nuovi collegamenti per turismo, commercio ed investimenti.
- Dal 1996 si è dimezzato il costo del trasporto aereo corretto per l'inflazione per i consumatori.
- I turisti internazionali che viaggiano in aereo dovrebbero spendere più di 750 miliardi nel 2018, un aumento equivalente al 15% in poco più di due anni.
- Il valore delle merci trasportate dalle compagnie dovrebbe superare i 6,2 trilioni di dollari nel 2018, pari al 7,4% del Pil mondiale.
- L'occupazione diretta da parte dei vettori aerei supererà i 2,7 milioni in tutto il mondo nel 2018. In media a livello mondiale prevediamo che nel 2018 ciascun dipendente delle aviolinee genererà oltre 109.000 dollari del valore aggiunto lordo (il livello aziendale equivalente al Pil), che è considerevolmente più alto della ampia media economica. (Avionews)
(006)

-1208908
(World Aeronautical Press Agency - )
онлайн игровые аппараты http://sloto-luck.com/