Avionews.it
username password  
  Dimenticato la password?  
микрозайм онлайн срочно
Convegni

Aerei e conferenze. Aci Europe: settore aeroportuale sostiene le molte richieste di crescita

Muscat, Oman - Aumento-traffico, capacità e congestione, ottimizzazione capacità esistente, i temi di quest'anno, scali ed emissioni carbonio

25784

(WAPA) - L'"11th Aci Airport Exchange Conference and Exhibition" si svolge questa settimana a Muscat, in Oman, evento ospitato dall'Oman Airports Management Company (Oamc) dal tema "Dirigere gli aeroporti verso eccellenza operativa, redditività e servizio-clienti".
La conferenza è organizzata congiuntamente da Aci Europe, Aci Asia-Pacific ed Aci World e combina una vasta esposizione di servizi aeroportuali ed attrezzature e quattro convegni specializzati che affrontano tutti gli aspetti della gestione e delle operazioni aeroportuali.

Crescita-traffico: Europa per rimanere il numero 2 in tutto il mondo
L'evento si svolge in un momento in cui l'aumento della domanda di viaggi aerei e la connettività esercitano una nuova pressione sulle strutture aeroportuali e sul personale, in un contesto di crescenti rischi per il settore, in particolare a causa della instabilità geopolitica.
L'anno scorso gli scali continentali hanno accolto ulteriori 100 milioni di passeggeri, rendendoli i maggiori contribuenti (21,5%) alla crescita del trasporto aereo globale, insieme agli aeroporti cinesi (21,6%). Quest'anno è destinato ad essere un altro periodo da record con il traffico-passeggeri che è cresciuto del +8,6% (da gennaio ad ottobre).
Guardando al futuro Aci prevede che il traffico-passeggeri nel continente sarà più che raddoppiato entro il 2040 (+112,3%), con gli aeroporti europei destinati ad ospitare 4,36 miliardi di passeggeri (rispetto ai 2,05 miliardi dello scorso anno). Questo dato significa che l'Europa manterrà la sua posizione quale secondo più grande mercato dopo Asia-Pacifico, con un miliardo di passeggeri in più rispetto al Nord America (3,36 miliardi) nel 2040.

Capacità e congestione
In tale contesto, la capacità aeroportuale sembra essere una importante strettoia per l'aviazione in Europa. Questo risultato sta intensificando la ricerca da parte degli aeroporti di guadagni di efficienza ed innovazioni che possono aiutare ad ottimizzare ulteriormente l'utilizzo delle strutture esistenti, attraverso cambiamenti nella cultura del lavoro e negli investimenti delle tecnologie digitali.

Ottimizzazione capacità esistente
All'edizione 2008" Aci Europe ed Eurocontrol hanno lanciato un piano di azione congiunto per la realizzazione dell'A-Cdm (Airport-Collaborative Decision-Making) presso gli scali continentali. Da allora l'evento è stato anche un indicatore per verificare lo stato di avanzamento del lancio del progetto.
Attualmente ci sono 26 aeroporti principali che hanno pienamente aderito, offrendo guadagni in termini di efficienza per passeggeri e vettori aerei - fornendo il prerequisito affinché gli scali diventino coordinatori di terra. A-Cdm è anche in linea con gli investimenti effettuati dagli aeroporti nell'ambito del dispositivo Sesar, una componente-chiave per il raggiungimento del progetto di punta dell'aviazione, il "Cielo unico europeo" ("Single European Sky").
Gli aeroporti continentali si sono fortemente concentrati sul risparmio e sull'efficienza dei costi dal 2008, raggiungendo una riduzione media dei costi operativi del -18,2% su base passeggeri. Tuttavia, al fine di continuare a fornire qualità e maggiore capacità aeroportuale per servire gli ambiziosi piani di espansione della rete delle compagnie, sono necessari e richiesti maggiori investimenti aeroportuali. Questo implica affrontare una serie di problemi, in quanto le soluzioni digitali diventano sempre più diffuse nell'agevolazione dei passeggeri e nei regolamenti e nei processi di sicurezza in continua evoluzione, all'emergere di forniture di carburanti alternativi, alla continua modernizzazione del controllo del traffico aereo ed alla necessità di investire nella flessibilità del clima.

I temi di quest'anno
Per tutti questi motivi i temi dei quattro convegni dedicati di quest'anno sono: Security and Crisis Management Summit; Airport Operations Conference; Digital Innovation and Big Data Conference and Airport Development Conference.

Aeroporti ed emissioni di carbonio
"Aci Airport Exchange" di quest'anno fa da sfondo alla certificazione ottenuta da Oman Airports Management Company per due dei suoi scali, all'interno dello standard globale del carbonio, "Airport Carbon Accreditation" (Aca). Durante una cerimonia speciale nel corso dell'evento, l'aeroporto di Muscat ha ricevuto il certificato "Reduction" livello 2 per la diminuzione di CO2 che ha raggiunto sul posto, mentre quello di Salalah ha ricevuto il certificato "Mapping" di livello 1, per completare l'ampia mappatura delle fonti di emissioni di carbonio attraverso il sito aeroportuale.
(Avionews)
(006)

-1208934
(World Aeronautical Press Agency - )
онлайн игровые аппараты http://sloto-luck.com/