It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Parco e Museo del volo "Volandia" più spaziale con nuovo padiglione

Grazie alla partnership con AA il 2 marzo il taglio del nastro con l’astronauta Nespoli

American Airlines rinnova la partnership con "Volandia" in occasione dell’inaugurazione del nuovo padiglione dell’astronomia e dello spazio del Parco e Museo del volo, prevista per il 2 marzo 2019 alle 10:30.

Il taglio del nastro è affidato a Paolo Nespoli. Dopo ben tre missioni, di cui l’ultima poco meno di due anni fa alla volta della Iss, con una durata complessiva di 313 giorni, 2 ore e 36 minuti nello spazio, l’ex-astronauta sarà il padrino dei 2000 mq di parte espositiva del museo dedicata al mondo dell’astronomia.

Come ci si prepara per andare sulla Iss, come si svolge una giornata tipica a bordo, cosa fa un astronauta in orbita: queste sono alcune delle curiosità di cui ci parlerà lo stesso Nespoli nel suo intervento “Nello spazio per la terra”, la prima di una serie di conferenze che proseguiranno fino al 16 giugno, con un calendario ricco che spazia da Galileo Galilei, ai Rover su Marte, all’origine e sviluppo del diritto dello spazio.

Nel nuovo percorso espositivo del padiglione –tutto bilingue italiano/inglese– il visitatore potrà vivere e condividere esperienze ed emozioni uniche: dalle prime osservazioni della Luna di Galileo nel 1609, alla scoperta del sistema solare, al cielo stellato visibile grazie al nuovo planetario dotato di un performante proiettore e filmati FullDome, fino a godere, in tutta la sua imponenza, degli 11 metri di lunghezza del lanciatore Usa Saturno V in scala 1:10, lo stesso che portò gli uomini sulla Luna e la cui ricostruzione a "Volandia" è stata resa possibile grazie anche alla collaborazione di 15 studenti del progetto alternanza scuola-lavoro, coinvolti per ben 1600 ore. Oltre al mock-up della Soyuz, ancora oggi utilizzata per rifornire di materiale e di uomini la Stazione spaziale internazionale, sempre in scala 1:10. Saranno esposti inoltre 30 modellini in scala 1:144 che raccontano la storia degli ultimi 70 anni dei lanciatori spaziali. 

La partecipazione all’evento di Paolo Nespoli è stata resa possibile grazie ad American Airlines, sponsor dell’iniziativa, che ha predisposto i suoi spostamenti da e verso gli Stati Uniti d’America.

Nel 2019 AA introdurrà per il terzo anno consecutivo un nuovo volo diretto dall’Italia verso gli Usa. A partire dal prossimo 7 giugno, American collegherà direttamente Bologna con Philadelphia, il principale hub transatlantico della compagnia, dal quale i passeggeri potranno proseguire senza ulteriori scali verso numerose destinazioni tra Stati Uniti, Caraibi e Messico. Si tratta di un importante traguardo per l'aviolinea in Italia in quanto, nella stagione estiva 2019, opererà 10 collegamenti aerei diretti verso gli Stati Uniti da 4 aeroporti italiani. Nel 2017 American ha introdotto il servizio diretto Roma/Dallas-Fort Worth e, nel 2018, il volo diretto Venezia–Chicago.

red - 1219051

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar