It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aerei MB-339. Presentata formazione 2020 Pan

In vista traguardo 60esima stagione acrobatica "Frecce Tricolori"

Nella storica cornice dell'hangar delle "Frecce Tricolori", alla presenza del comandante delle Forze da combattimento, generale di Divisione Aerea Francesco Vestito, si è svolta ieri, giovedì 19 dicembre, la tradizionale serata di presentazione del poster e della formazione della Pattuglia acrobatica nazionale (Pan).

L'evento rappresenta ormai un tradizionale appuntamento del 313esimo Gruppo addestramento acrobatico, una speciale occasione per rinnovare i consolidati legami con Autorità locali, Club "Frecce Tricolori", amici, familiari ed appassionati che seguono la Pan con costante affetto.

Intervenuti alla serata anche il presidente del Consiglio regionale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin ed il vicepresidente della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, a simboleggiare la sempre più stretta sinergia tra le "Frecce Tricolori" ed il territorio.

In apertura è avvenuta l'attesa presentazione del logo ufficiale del 60esimo anniversario della Pattuglia acrobatica nazionale: un simbolo che accompagnerà le "Frecce Tricolori" durante tutto il 2020, fino a culminare nella grande manifestazione aerea che, il 19 e 20 settembre 2020, celebrerà, proprio sull'aeroporto di Rivolto, il traguardo delle 60 stagioni acrobatiche.

Durante l'evento, il tenente colonnello Gaetano Farina, comandante del 313esimo Gruppo addestramento acrobatico, ha svelato la nuova formazione: saranno loro i protagonisti in volo che si esibiranno nella 60esima stagione acrobatica delle "Frecce Tricolori" in scena nel 2020.

Confermate le posizioni-chiave di "Capoformazione" (Pony 1) e "Solista" (Pony 10) rispettivamente al maggiore Stefano Vit ed al maggiore Massimiliano Salvatore. Novità invece per un'altra posizione chiave della Pattuglia: il ruolo di "1° Fanalino" (Pony 6) ovvero il leader del "rombetto" dei velivoli della seconda sezione, è stato assegnato al capitano Franco Paolo Marocco che subentro al maggiore Mattia Bortoluzzi. Quest'ultimo ed il capitano Giulio Zanlungo, giunti al termine della loro permanenza alle "Frecce Tricolori", si occuperanno dell'addestramento acrobatico di questa nuova formazione, supervisionando le complesse fasi dell'addestramento invernale.

Due i nuovi ingressi in formazione: il capitano Oscar del Dò, pilota di AMX proveniente dal 132esimo Gruppo del 51esimo Stormo di Istrana (Treviso), ed il capitano Simone Fanfarillo, pilota di Tornado, proveniente dal 155esimo Gruppo del 6° Stormo di Ghedi, che voleranno rispettivamente con il numero 7 ed il numero 9.

È arrivato poi il momento di svelare il poster 2020 delle "Frecce Tricolori": l'immagine fotografica scelta quest'anno raffigura una formazione stretta di undici aerei MB-339PAN durante il trasferimento verso l'aeroporto di Fairford (Regno Unito) per la partecipazione al "Royal International Air Tattoo"; importante manifestazione aerea durante la quale le "Frecce Tricolori" si sono guadagnate un prestigioso riconoscimento come migliore pattuglia acrobatica straniera (vedi AVIONEWS).

La prima copia del poster 2020 è stata consegnata al generale Vittorio Cumin, decano del 313esimo Gruppo addestramento acrobatico a simboleggiarne il forte legame con la tradizione.

Anche quest'anno si è rinnovata la collaborazione tra Aeronautica militare ed Unicef avviata nel 2015 quando le "Frecce Tricolori" vennero nominate testimonial; la tradizione vendita delle "pigotte", bambole di pezza raffiguranti i piloti della formazione 2020 e realizzate utilizzando lembi delle vere tute di volo degli uomini della Pattuglia acrobatica nazionale, è stata una ulteriore occasione benefica in una serata all'insegna dell'attenzione verso chi è meno fortunato.

La serata è stata anche l'occasione per ricordare l'iniziativa benefica "Un dono dal cielo", promossa dall'Aeronautica in concomitanza con l'anno giubilare indetto per il centenario della Beata Vergine di Loreto come Patrona di tutti gli aviatori (vedi AVIONEWS): si tratta di una raccolta di fondi che verrà promossa su tutto il territorio nazionale, a cominciare proprio dal contributo degli uomini e le donne dell'Arma Azzurra, con lo scopo di sostenere tre strutture sanitarie pediatriche italiane.

Questa la formazione al completo:

Pony 0 maggiore Gaetano Farina

Pony 1 maggiore Stefano Vit

Pony 2 capitano Alfio Mazzoccoli

Pony 3 capitano Federico De Cecco

Pony 4 capitano Pierluigi Raspa

Pony 5 capitano Emanuele Savani

Pony 6 capitano Franco Paolo Marocco

Pony 7 capitano Oscar Del Dò

Pony 8 capitano Alessio Ghersi

Pony 9 capitano Simone Fanfarillo

Pony 10 maggiore Massimiliano Salvatore

Pony 11 maggiore Mattia Bortoluzzi

Pony 12 capitano Giulio Zanlungo

red - 1226732

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related
Similar