It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Libia: il blocco dei porti di Haftar danneggia il Paese

Rischio di una "catastrofica crisi finanziaria"

La Libia sta complicando le scelte dell’Opec Plus sulla produzione di petrolio. Da gennaio il generale Khalifa Haftar ha imposto il blocco dei porti nel Paese togliendo dal mercato più di un milione di barili di greggio al giorno. Secondo la National Oil Corporation (Noc), la Libia ha già subito un danno di oltre 2 miliardi di dollari a causa delle esportazioni mancate. Il premier di Tripoli Fayez Al Sarraj ha annunciato il rischio di una "catastrofica crisi finanziaria" se il blocco dei porti non verrà revocato al più presto.

Dalla scorsa settimana i colloqui di pace a Ginevra con rappresentanti del governo libico di unità nazionale (Gna) che fa capo a Fayez al-Sarraj sono stati sospesi in seguito al raid aereo dell'esercito di Haftar sul porto di Tripoli che ha provocato la morte di tre persone e cinque feriti: ciò ha costituito l'ennesima violazione della tregua che impone il cessate il fuoco.

RC3 - 1228097

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar