It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Russia schiera 2° super-radar nell'exclave di Kaliningrad

Over-the-horizon, può tracciare decollo in massa di aerei combat, il lancio di missili da crociera e ipersonici

E' il radar di nuova generazione Konteiner, che insieme al gemello installato nell'area del Volga nel dicembre scorso, controllerà l'Europa, Regno Unito compreso

Una fonte della Difesa russa ha riferito alla stampa che "a breve termine" nell'exclave di Kaliningrad, sul Mar Baltico, verrà installato il radar di nuova generazione Konteiner (o Conteiner), un over-the-horizon in grado di tracciare il lancio di missili da crociera e ipersonici a una distanza massima di 3000 km. Insieme al gemello schierato il 1° dicembre scorso nell'area del Volga, più precisamente nella repubblica russa di Mordovia, coprirà l'intero territorio europeo compreso il Regno Unito. "I dati provenienti dai due  sistemi saranno combinati per aumentarne la precisione", ha aggiunto la fonte. Basati sul principio della ricezione dei segnali radio riflessi dalla ionosfera, sono capaci di di tracciare il decollo in massa di aerei da combattimento, il lancio di missili da crociera o armi ipersoniche a grandi distanze.

Il radar over-the-horizon (oltre l'orizzonte), può infatti  rilevare obiettivi a distanze molto lunghe, in genere da centinaia a migliaia di chilometri, oltre il suo stesso orizzonte, che è il limite di distanza per un normale radar.  Tra i progetti futuri di Mosca l'installazione di altre stazioni Konteiner nella regione artica, che andrebbero ad integrarsi con il suo già esistente sistema di allarme rapido missilistico costituito da postazioni radar di tipo  Voronezh, anch'esse progettate per tracciare i lanci di missili balistici verso il territorio russo.

Nel dicembre scorso Mikhail Petrov, uno dei progettisti del Konteiner dichiarò che con questo radar: "Gli aerei realizzati con la tecnologia stealth non sono invisibili per noi: li vediamo lo stesso, li accompagniamo, li identifichiamo a circa 3 mila chilometri dai nostri confini". 

SaM - 1228616

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar