Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

F-35: nuovi acquisti in arrivo e il costo dovrebbe calare

141 gli aerei ordinati dal Pentagono

Il Pentagono e  Lockheed Martin hanno raggiunto un accordo per la più grande fornitura di F-35 finora effettuata, infatti di questi aerei caccia multifunzione ne sono stati ordinati 141 aprendo così la fase dell'undicesimo lotto di acquisti.

Il valore totale dell'intesa non è stato reso noto, ma ciò che è certo -come riporta "Defense News"- è che l'industria aerospaziale per la difesa statunitense ha deciso di operare una riduzione del costo delle tre varianti del caccia, facendo sì che partiranno da circa 80 milioni di Euro l'uno entro il 2020. Un abbassamento del costo significativo possibile anche grazie all'aumentare del numero di velivoli prodotti -tra cui questo maxi-acquisto statunitense. Anche perché al 2017 i prezzi recitavano 94,6 milioni di dollari per un F-35A, mentre per la versione B il singolo aereo costava 100 milioni circa contro l'apice raggiunto con i 121,8 milioni per la versione C -quella che sarà utilizzata solamente dalla marina Usa.

Grazie alle prime operazioni fatte con gli F-35 -ufficialmente utilizzati per il loro scopo solo da Israele- la fiducia intorno al velivolo sta aumentando, e se i costi diventeranno anche più contenuti per il caccia più moderno -e più costoso- della storia degli Stati Uniti potrebbe aprirsi un nuovo capitolo.

M/A - 1212818

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili