Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Usa: antigelo naturale potrebbe essere applicato anche sugli aerei

Uno studio effettuato da ricercatori di Virginia Tech

La formazione di ghiaccio sulla superficie esterna degli aerei è uno dei fenomeni più pericolosi; le compagnie aeree e le aziende produttrici investono miliardi di dollari per evitare perdite di efficienza e guasti meccanici causati dal gelo. Grazie a una ricerca effettuata presso Virginia Tech -pubblicata oggi sulla rivista scientifica "ACS Applied Materials & Interfaces"- presto però questo problema potrebbe essere superato, perché è stata provata una soluzione che permette di mantenere il 90% della superficie senza ghiaccio in ogni condizione, senza utilizzare sostanze chimiche.

Un approccio "semplice" che ha permesso ai ricercatori di creare una superficie antigelo su alluminio non trattato modellato in modo tale da creare una serie di microscopici solchi -occupanti il 10% della superficie totale-, dove viene formato intenzionalmente del ghiaccio così da creare una serie di zone di bassa pressione che trascinano l'umidità lontana dalla superficie non ghiacciata. Studio che ha dimostrato la sua possibile applicabilità anche in condizioni di temperatura inferiore di molto allo zero. Stando ai ricercatori questa tecnologia potrebbe essere applicata in primo luogo nel settore degli impianti di aria condizionata, ma in futuro potrebbe essere decisamente utile anche per i materiali aerospaziali come le ali e la fusoliera degli aerei.

M/A - 1214380

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili