Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Stati Uniti: cancellazioni voli mettono a rischio il Natale

Tra le cause il mercato lavoro duramente colpito da pandemia

Negli Stati Uniti l'ondata anomala di cancellazioni dei voli aerei potrebbe mettere a rischio i viaggi durante il Natale. Le vacanze, infatti, sono solitamente un periodo impegnativo per le compagnie statunitensi, ma quest'anno rappresenteranno un test particolare. Infatti, con l'impennata della domanda di trasporto aereo di passeggeri innescato dalla riapertura delle frontiere e dall'allentamento delle restrizioni, i ritardi e gli annullamenti dei collegamenti sono aumentati a dismisura. 

I dirigenti dei principali vettori aerei guardano con preoccupazione al periodo che intercorre tra il Giorno del ringraziamento (25 novembre) ed il Capodanno (31 dicembre). Soprattutto i vertici di American Airlines, Delta Air Lines, United Airlines, Southwest Airlines che nel mese di ottobre hanno riscontrato problemi persistenti che hanno portato a continui ritardi e cancellazioni. I disguidi sono legati soprattutto a problemi di servizio che durano da tre mesi.

Tra le principali cause c'è la sofferenza per la situazione del mercato del lavoro duramente colpito dalla pandemia: molte aviolinee, infatti, lo scorso anno avevano avviato parte del personale al pensionamento o al congedo volontario ed ora le aziende stanno affrontando carenze di dipendenti in tutti i settori: piloti, assistenti di volo, operatori ai gate, addetti ai bagagli, servizio clienti. 

Gic - 1240111

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili