Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Primo aereo BelugaXL effettua volo inaugurale

Durato oltre quattro ore

Il primo dei cinque aerei BelugaXL di Airbus è atterrato ieri a Tolosa-Blagnac alle 14:41, ora locale, dopo aver effettuato con successo il suo primo volo della durata di 4 ore e 11 minuti, sorvolando il sud-ovest della Francia.

All’interno del cockpit, l’equipaggio che ha portato a termine il volo era composto dal comandante di bordo, Christophe Cail, dal copilota, Bernando Saez-Benito Hernandez, e dall’ingegnere per i test di volo Jean Michel Pin. Nel corso del volo, Laurent Lapierre e Philippe Foucault hanno monitorato i sistemi e le performance dell’aeromobile in tempo reale dalla stazione per le prove di volo posizionata all’interno del velivolo stesso.

Dopo il primo volo, il BelugaXL sarà oggetto di un programma di test di volo di 600 ore circa da effettuarsi nell’arco di 10 mesi e finalizzato all’ottenimento della Certificazione di tipo. L’entrata in servizio è prevista nel corso del 2019.

Il programma è stato avviato nel novembre 2014 con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di capacità di trasporto di Airbus in vista dell’incremento della produzione dell’A-350 XWB e del potenziamento della produzione degli aerei a corridoio singolo. Cinque aeromobili saranno prodotti dal 2019 al 2023 per sostituire progressivamente i cinque BelugaST.

L’aeromobile sarà utilizzato su 11 destinazioni per trasportare i componenti di grande dimensione degli aeromobili Airbus.

Derivato dall’A-330/200 Freighter (la versione cargo), il BelugaXL è dotato di motori Trent 700 di Rolls Royce. Il cockpit è stato abbassato, mentre la struttura della stiva, la parte posteriore e la coda sono state rinnovate, insieme ai fornitori, e conferiscono a questo aeromobile il suo look distintivo.

Sull'argomento vedi anche la notizie AVIONEWS collegata. 

red - 1212964

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili

Aviazione civileI lavoratori Low Cost contro le low cost

I lavoratori delle low cost in Italia scrivono al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per chiedere aiuto e denunciano il trattamento vessatorio di cui continuano ad essere vittime in cambio di un posto di lavoro

“Caro Presidente Giuseppe Conte, noi siamo i lavoratori delle Low cost. Le chiediamo per favore di ascoltare anche la nostra voce…” così inizia una lunghissima lettera mandata stamattina al Presidente del Co... continua