Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Morto in un incidente stradale "l'afronauta" Mandla Maseko

Avrebbe dovuto essere il primo africano "nero" nello spazio

È morto nella serata di sabato in un incidente in moto Mandla Maseko. Era destinato ad essere il primo africano "nero" a volare nello spazio. Soprannominato "Spaceboy", nel 2014 l'astronauta 30enne, cresciuto a Mabopane nei dintorni di Pretoria, aveva battuto un milione di concorrenti vincendo assieme ad altri 23 candidati un viaggio nello spazio messo in palio dalla "Axe Apollo Space Academy". 

Maseko avrebbe dovuto andare nello spazio già nel 2015, ma il lancio della navetta Lynx non venne effettuato per problemi tecnici ed economici. Nel frattempo era diventato pilota e caporale della difesa sudafricana. Nel 2017 la società di sviluppo di voli spaziali XCor Aerospace ha presentato istanza di fallimento e la missione è slittata ancora senza una data precisa fino al tragico epilogo. 


Non sarebbe stato il primo africano in assoluto a volare nello spazio, battuto solo dall'imprenditore sudafricano Mark Shuttlework, che aveva realizzato l'impresa nel 2002 comprando un posto su una capsula russa Soyuz e trascorrendo otto giorni a bordo della Stazione spaziale internazionale. A Maseko è stata dedicata una scuola di specializzazione di volo a Johannesburg.

DDB - 1222884

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili