Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ge e Safran lavorano all'aereo con il motore ad idrogeno

Il debutto del velivolo dovrebbe avvenire nel 2030

Sono General Electric e Safran le due protagoniste della fabbricazione di un aereo con motore alimentato ad idrogeno che sta incuriosendo e facendo discutere gli appassionati di aviazione civile e non solo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si tratta di un progetto di lungo termine, visto che l’obiettivo è quello di far decollare per la prima volta questo velivolo nel 2030. Il prototipo è comunque pronto ed i numeri che lo caratterizzano fanno ben sperare per quel che riguarda il rispetto dell’ambiente. In effetti, si parla già di una riduzione pari a 60 punti percentuali dei consumi di carburante, una vera e propria “rivoluzione tecnologica” come l’hanno definita le parti in causa. Il 2030 è l’ultimo anno della scadenza temporale, anche se bisogna precisare che si arriverà all’aereo con motore ad idrogeno dopo una serie di tappe intermedie. La prima fase, ad esempio, prevede lo sviluppo di una serie di tecnologie per un propulsore di nuova generazione, ovviamente meno inquinante e capace di tagliare del 20% i consumi di carburante rispetto a quelli attuali. Nel 2025, poi, dovrebbe essere svelato il prototipo. Il motore di nuova generazione sarà ancora più performante grazie a biocarburanti miscelati con idrocarburi di origine fossile al 50% ottenendo, così, di consumare il 60% in meno di combustibile. Gran parte del budget delle società sarà assorbito dall’iniziativa industriale, in particolare la disponibilità economica di Safran nel 2020 è stata aumentata di oltre un miliardo di Euro, la stessa somma che General Electric destinerà per tecnologie meno inquinanti. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237408

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili