Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aereo precipita in Svezia: morti pilota e 8 paracadutisti

Ancora da chiarire la dinamica della tragedia

Nel corso del tardo pomeriggio di ieri, giovedì 8 luglio 2021, un aereo ad elica è precipitato in Svezia poco dopo il decollo, causando la morte di tutte le 9 persone presenti a bordo. Si sta parlando di un De Havilland Canada DHC-27 Turbo Beaver (marche SE-KKD) che era partito dall’aeroporto di Örebro-Bofors e che si è schiantato al suolo verso le 19:15 per motivi ancora da chiarire. Oltre al pilota, sono deceduti gli altri otto passeggeri, vale a dire paracadutisti amatoriali che dovevano esercitarsi con alcuni lanci. Le notizie sono state riferite dalla Polizia del posto: il sinistro è avvenuto non lontano dalla città di Örebro, circa 160 chilometri a Nord-Ovest della capitale Stoccolma. Purtroppo la collisione col suolo ha fatto divampare immediatamente un incendio che non ha lasciato scampo ai nove a bordo. 

Come hanno riferito i testimoni, il velivolo ha iniziato a perdere rapidamente quota, come se fosse privo di controllo, andando a schiantarsi su una collina. Il rogo è stato domato soltanto verso le 20:20, dunque circa un’ora dopo l’incidente: il mezzo era stato affittato per la cosiddetta "settimana del lancio in paracadute". Si tratta di un evento molto sentito da queste parti ed in programma fino al 9 luglio, un'edizione purtroppo terminata nel peggiore dei modi. È già stata fatta partire un’inchiesta per accertare le cause della disgrazia. Anche il premier svedese, Stefan Löfven, ha voluto esprimere il suo cordoglio: “Con grande tristezza e sgomento apprendiamo della tragica notizia dell’incidente aereo di Örebro. Penso alle vittime ed alle loro famiglie in questo momento difficile, il governo è in stretto contatto con le autorità competenti”. 

Sr - 1237844

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili