Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Interrogazione su società Superjet, aereo SSJ-100 e posti di lavoro

Quali iniziative adottare per scongiurare chiusura realtà produttiva, eccellenza del territorio veneziano

Presentata dall'onorevole Stefano Mugnai (Coraggio Italia)

"Al ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, al ministro dello Sviluppo economico, al ministro della Difesa, al ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Per sapere premesso che:

l'accordo bilaterale sulla sicurezza nell'aviazione, sottoscritto tra Italia e l'attuale Federazione russa nel 1989, ha –com'è noto– consentito, a partire dal 2007 di avviare il programma per la cooperazione industriale nel settore denominato SSJ-100, in particolare attraverso l'importazione di aerei passeggeri da 100 posti di Scac-Sukhoi da parte della società italiana SJI (Superjet International SpA);

grazie a tale trentennale cooperazione, che prevede la riconversione in termini di sostenibilità degli aeromobili, resi idonei al mercato dell'occidente, hanno trovato qualificato impiego circa 200 lavoratori direttamente addetti ed altrettanti nell'indotto: Superjet, infatti, gestisce le delicate fasi di commercializzazione, manutenzione, assistenza, ma anche istruzione professionale;

con l'emanazione del Regolamento (Ue) 2018/1139, istitutivo, tra l'altro dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea, risulterebbero sopravvenuti problemi di compatibilità tra gli accordi bilaterali e la nuova normativa Euro-unitaria, tenuto peraltro conto che l'accordo bilaterale ha scadenza il 12 settembre 2021;

è del tutto evidente che i pochi giorni che mancano a tale data devono essere impiegati per scongiurare la tragica conseguenza della chiusura di Superjet International;

Venezia, il Veneto e l'Italia intera non possono permettersi la perdita di quattrocento posti di lavoro assai qualificati, insieme al detrimento dell'immagine e del prestigio del Paese sul piano internazionale, in un settore primariamente strategico e per il quale, appena qualche mese fa il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, insieme al ministro dell'ndustria russo hanno inteso riproporre formali prospettive di concreti sviluppi industriali;

in questa necessaria, secondo gli interroganti obbligata, direzione svolge un ruolo essenziale Enac il quale non potrà sottrarsi dal rendere concretamente applicabile sul piano tecnico amministrativo la qualificazione certificata della società Superjet, che oltre ad essere una realtà produttiva nazionale, ha anche sede legale nel nostro Paese;

è indispensabile, inoltre, in ragione dell'inesorabile corso del tempo, ottenere dalla Commissione europea la condizione minima di posticipare l'effettività della scadenza degli effetti dell'accordo bilaterale Basa–:

quali iniziative, concretamente finalizzate, i ministri interrogati intendano urgentemente adottare per scongiurare la chiusura della realtà produttiva Superjet, eccellenza del territorio veneziano". (4-09948)

red - 1238272

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili