Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aerei ed elicotteri. Boeing presenta risultati terzo trimestre

I dati in sintesi

Boeing presenta i risultati del terzo trimestre.

I dati in sintesi:

Progressi continui sul ritorno in servizio in sicurezza dell'aereo B-737 MAX in tutto il mondo ed attenzione alla stabilità operativa

Fatturato di $ 15,3 miliardi, perdita Gaap per azione di ($ 0,19) e perdita core (non Gaap) per azione di ($ 0,60)

Flusso di cassa operativo di ($ 0,3) miliardi; contanti e titoli negoziabili per $ 20,0 miliardi

Portfolio di aerei commerciali di $ 290 miliardi, con l’aggiunta di 93 ordini netti.

Boeing ha registrato un fatturato del terzo trimestre di 15,3 miliardi di dollari, trainato da un aumento del volume di aerei e servizi commerciali. La perdita Gaap per azione di ($ 0,19) e la perdita core per azione (non Gaap) di ($ 0,60) riflettono principalmente un volume commerciale più elevato. L'industria ha registrato un flusso di cassa operativo di (0,3) miliardi di dollari.

Il flusso di cassa operativo è migliorato a (0,3) miliardi di dollari nel trimestre, riflettendo maggiori consegne commerciali, maggiori entrate per ordini e minori spese. Il flusso di cassa operativo è stato anche favorevolmente influenzato da un rimborso dell’imposta sul reddito di $ 1,3 miliardi nel trimestre.

La liquidità e gli investimenti in titoli negoziabili sono scesi a $ 20,0 miliardi, rispetto ai $ 21,3 miliardi all’inizio del trimestre, principalmente trainati dal rimborso del debito e dai deflussi di cassa operativi. 

Il backlog aziendale totale alla fine del trimestre era di 367 miliardi di dollari.

Risultati per segmento

Aerei commerciali

Le entrate del terzo trimestre di Commercial Airplanes sono aumentate a 4,5 miliardi di dollari, trainate principalmente da maggiori consegne di 737, parzialmente compensate da minori consegne di 787. Il margine operativo del terzo trimestre è migliorato al (15,5) percento, principalmente a causa dell’aumento delle consegne.

Il colosso industriale sta continuando a fare progressi per un sicuro ritorno in servizio in tutto il mondo del 737 MAX. Dall’approvazione da parte della Faa (Federal Aviation Administration) di riportare in servizio il 737 MAX nel novembre 2020, Boeing ha consegnato più di 195 MAX e le compagnie hanno riportato in servizio più di 200 aerei precedentemente a terra. 31 aviolinee stanno ora operando il modello, volando in sicurezza su 206.000 voli, per un totale di oltre 500.000 ore di volo (al 24 ottobre 2021). Il programma 737 sta attualmente producendo ad un ritmo di 19 velivoli al mese e continua a progredire verso un tasso di produzione di 31 al mese all’inizio del 2022, con l’azienda che sta valutando i tempi di ulteriori aumenti del tasso di produzione.

L'azienda continua a concentrare le risorse di produzione di 787 sulla conduzione di ispezioni e rilavorazioni e continua ad impegnarsi in discussioni dettagliate con la Faa in merito alle azioni necessarie per riprendere la consegna. L’attuale tasso di produzione del 787 è di circa due aeromobili al mese. La società prevede di continuare a questo ritmo fino alla ripresa delle consegne, per poi tornare a cinque al mese nel corso tempo. Si prevede che i bassi tassi di produzione e le rilavorazioni comporteranno circa un miliardo di dollari di costi anomali, di cui 183 milioni di dollari registrati nel trimestre.

Commercial Airplanes ha ottenuto ordini per 70 B-737 MAX, 24 cargo e 12 B-787; inoltre ha consegnato 85 aerei durante il trimestre ed il backlog includeva oltre 4100 unità per un valore di 290 miliardi di dollari.

Difesa, spazio e sicurezza

Le entrate del terzo trimestre di Defense, Space & Security sono diminuite a $ 6,6 miliardi ed il margine operativo del terzo trimestre è sceso al 6,6%, principalmente a causa di un addebito di $ 185 milioni sul programma Commercial Crew guidato dal secondo test di volo orbitale senza equipaggio, ora previsto nel 2022 e l’ultima valutazione del lavoro rimanente.

Nel corso del trimestre, Defense, Space & Security si è aggiudicata cinque velivoli P-8A Poseidon per la marina tedesca e quattro elicotteri CH-47F Block II Chinook per l’esercito degli Stati Uniti, nonché un contratto congiunto per munizioni da attacco diretto per l’aeronautica statunitense. Defense, Space & Security ha anche effettuato il rifornimento aereo senza equipaggio con l’MQ-25 di un E-2D e F-35C della marina degli Stati Uniti e ha consegnato un totale di 37 aeromobili durante il trimestre, compreso il primo CH-47F Chinook alla Royal Australian Army.

Il backlog di Defense, Space & Security è stato di 58 miliardi di dollari, di cui il 33% rappresentato da ordini di clienti al di fuori degli Stati Uniti.

Global Services

I ricavi del terzo trimestre di Global Services sono aumentati a $ 4,2 miliardi ed il margine operativo è aumentato al 15,3%, principalmente grazie ad un volume di servizi commerciali più elevato. Il margine operativo ha inoltre risentito positivamente della riduzione dei costi di compensazione e del mix di prodotti e servizi.

Durante il trimestre, Global Services ha acquisito ordini per 12 ulteriori B-737/800 convertiti in cargo per Bbam, un premio per il supporto logistico della flotta globale di C-17 ed un premio per la modifica dei sistemi di soppressione a infrarossi dei Chinook per le forze armate britanniche. Global Services ha anche annunciato una partnership per espandere la capacità di B-767/300 Boeing Converted Freighter ed è stata selezionata per fornire formazione alla United Aviate Academy.

red - 1239965

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili