Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Usa: disagi a non finire sui voli aerei

Oltre 18 mila tra cancellazioni e ritardi negli ultimi 10 giorni

Negli Stati Uniti il 2022 inizia male per il settore del trasporto aereo. Almeno 2700 voli da e per gli Usa sono stati cancellati nella sola giornata di sabato primo gennaio, mentre più di 4000 collegamenti hanno subito ritardi. La situazione si è confermata nella giornata di domenica con altri 2700 voli annullati ed oltre 10.000 in ritardo. Mentre per oggi si annunciano 1084 ritardi e 1895 cancellazioni. È quanto emerge dal monitoraggio del sito specializzato FlightAware. A causare tutto le pessime condizioni meteorologiche e la carenze di personale causata dalla rapida diffusione della variante Omicron del coronavirus.

Questo porta il totale dei voli cancellati ad oltre 18.000 negli ultimi 10 giorni, a partire dalla vigilia di Natale. Si tratta del peggior fine-settimana della stagione per quanto concerne i viaggi di piacere. I disagi hanno riguardato quasi tutte le compagnie aeree statunitensi. Basta prendere in esame la giornata di sabato: l'aviolinea Southwest Airlines ha annullato o ritardato un terzo di tutti i suoi viaggi programmati, mentre il vettore regionale SkyWest ha dovuto variare la programmazione del 44 per cento di tutti i suoi collegamenti. Delta Air Lines ha tagliato il 10 per cento dei suoi voli mentre American ed United ne hanno cancellato il 7 per cento. 

Sullo stesso argomento vedi la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1241331

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili