Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Mosca: Azur Air autorizzata al servizio Mro su tutti i suoi aerei

Ora anche sui modelli B-737 e B-777 immatricolati in Russia

L'aviolinea russa Azur Air che ha modificato il suo operativo da regionale a charter, ha ottenuto dall'autorità nazionale per l'aviazione civile Rosaviatsia l'autorizzazione ad effettuare il servizio Mro (Maintenance, Repair and Overhaul, ovvero manutenzione, riparazione e revisione) su tutti gli aerei della sua flotta, dunque compresi quelli di fabbricazione straniera (ovvero B-737 e B-777 dell'americana Boeing), purché immatricolati in Russia. 

L'estensione del certificato FAP-285 consentirà al vettore aereo di mantenere l'aeronavigabilità dell'intero parco-macchine e, nella sua qualità di società di manutenzione indipendente, di supportare terze parti, si legge in una nota emessa venerdì dalla stessa compagnia, la quale sottolinea che nella sua base tecnica all'aeroporto di Vnukovo può effettuare la manutenzione sia operativa che periodica -dal check A al Check C- su aeromobili stranieri immatricolati in Russia. Le capacità della struttura consentono anche altri interventi complessi come la modifica dei velivoli, la sostituzione di motori e/o carrelli d'atterraggio, nonché riparazioni interne. 

Azur Air aveva già ottenuto quattro anni fa tali permessi per i Boeing -767 con registrazione russa, e per i 757-200 nel 2020. 

Sempre di questi giorni la notizia che, dopo aver sospeso temporaneamente tutti i voli-passeggeri al di fuori della Russia a inizio marzo in seguito agli eventi bellici in Ucraina, la scorsa settimana l'aviolinea ha annunciato il lancio del collegamento diretto Mosca-Istanbul operato fino a conclusione del programma invernale. Azur sta però valutando di estendere la tratta anche a quello estivo.

CTim - 1243124

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili