Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aerei militari. Croazia: urgono acquisti

Trattative in corso con Usa e Svezia, svanita l'intesa per gli F-16 da Israele

Svanita la conclusione dell'accordo per la fornitura di più aerei da combattimento multiruolo americani F-16 dismessi da Israele, in quanto Tel-Aviv non ha ricevuto l'approvazione dagli Stati Uniti, adesso Zagabria si guarda intorno stante la necessità impellente di acquisire nuovi velivoli da combattimento per modernizzare la sua flotta  militare ormai obsoleta. Trattative sono in corso con il Pentagono e con la Svezia, ha dichiarato oggi il ministro della difesa croato Damir Krsticevic.

L’aeronautica militare croata si dibatte da almeno una ventina d'anni ormai alla ricerca di validi sostituti dei suoi datati Mig-21, tra le pressanti richieste della Nato (di cui è entrata a far parte nel 2009; nel 2013 invece il suo ingresso nell'Ue), e i limiti del bilancio destinato alla difesa. Da sottolineare che a marzo di quest'anno erano operativi solo 4 Mig-21 Fishbed (un monoposto e tre biposto) dei 12 in organico.  La flotta cade dunque a pezzi. Nell'affare sfumato degli F-16, Israele era in  concorrenza proprio con la svedese Saab che offriva i suoi Gripen. Ed è sicuramente lì che Zagabria è andata a bussare.

SaM - 1221737

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili