Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Alitalia: ridimensionamento della flotta entro aprile

Ma un minor numero di aerei significa anche meno voli e minor ricavi

La "mini-Alitalia" prende forma. Due aerei Airbus -330/200, destinati al lungo raggio non faranno più parte della flotta per la fine del contratto di leasing. Entro l'anno dovrebbe uscire dal parco-macchine anche un Boeing -777/300. Prevista la chiusura di alcune rotte per aprile mentre alcuni dirigenti lasceranno l'azienda. Una delle sfide per il commissario unico Giuseppe Leogrande del resto è il contenimento dei costi: l'ex-compagnia di bandiera ha perso circa 600 milioni di Euro nel 2019. La speranza è che non ci sia soltanto una politica orientata ai tagli, ma che si propongano al più presto strategie di rilancio. Con la riduzione degli aerei, di conseguenza diminuiscono i voli e quindi i ricavi. 

I sindacati hanno criticato il ridimensionamento del numero di aeromobili ed hanno proclamato per il 25 febbraio lo sciopero del trasporto aereo (vedi AVIONEWS).

RC3 - 1227867

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili