Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Coronavirus (10). Negli aeroporti italiani telecamere termiche "made in China"

Progettate per il rilevamento della temperatura corporea

Negli aeroporti italiani verranno impiegate telecamere termiche "made in China". Il dispositivo di ultima generazione si chiama "Body Temp SN-T5" detto "Panda" e sarà utilizzato negli scali per individuare la febbre da "contagio coronavirus". Si tratta di una tecnologia in grado di rilevare la temperatura corporea garantendo il riconoscimento automatico della persona ammalata. Gli individui segnalati vengono identificati sull'i-pad dell'operatore mediante un colore. La prima installazione aeroportuale è stata ultimata in questi giorni a Roma-Fiumicino; seguiranno Venezia, Firenze, Pisa, Bologna, Catania, Palermo, Verona, Trieste, Treviso, Brescia, Lamezia Terme, Napoli ed altri aeroporti. 

È stata progettata proprio per il rilevamento della temperatura corporea mentre gli altri apparecchi sul mercato sono nati con funzione antincendio e poi adattati. "La Body Temp SN-T5 è stata realizzata da Sunell in seguito all'emergenza Sars" spiega il General Manager della società Paolo Cardillo.

RC3 - 1228110

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili