Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Embargo sulle armi in Libia: Ue lancia l'operazione "Irini"

Decisione accolta con soddisfazione dalla Farnesina; comando operativo a Roma

Il consiglio europeo ha adottato ieri una decisione relativa all'avvio dell'operazione "Irini" da oggi primo aprile 2020. "Irini" avrà il compito principale di attuare l'embargo Onu sulle armi in Libia, utilizzando mezzi aerei, satellitari e marittimi, informa una breve nota emessa. 

La Farnesina accoglie con soddisfazione la decisione adottata ieri dal Consiglio dell’Unione europea di lanciare la nuova operazione europea nel Mediterraneo, denominata Eunavfor Med "Irini". Irini sostituirà l’operazione "Sophia", scaduta ieri 31 marzo, ed avrà come compito principale l’attuazione dell’embargo sulle armi, da qualunque parte provengano, imposto dall'Onu nei confronti della Libia, attraverso l’uso di mezzi aerei, satellitari e marittimi. L'operazione "Irini" –che non prevede porti di sbarco in Italia in caso di salvataggi in mare– è quindi chiamata in primo luogo a sostenere gli sforzi internazionali a sostegno di una duratura ed equilibrata soluzione del conflitto in Libia. 

Il comando operativo sarà collocato a Roma ed il comandante dell’operazione sarà l’ammiraglio di Divisione della Marina militare italiana Fabio Agostini. L’Unione europea compie così un passo concreto a sostegno del processo di Berlino e di una soluzione politica al conflitto libico. Si tratta di un risultato importante, al quale il ministro Di Maio ha sin dal principio fornito un contributo sostanziale nei continui contatti con i suoi omologhi europei.

red - 1228898

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili