Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

AMI: continua ponte aereo per trasferire in tempi rapidi materiale sanitario

Ieri due voli speciali con un carico di oltre 360 mila mascherine

Sale a nove il numero dei trasporti di attrezzature effettuati dagli aerei dell’Aeronautica militare nelle ultime due settimane

Non si ferma la macchina del soccorso aereo per fronteggiare l'emergenza Covid-19. Aerei ed equipaggi dell'Aeronautica militare, già in prima linea sin dalle prime fasi per il trasporto di pazienti in bio-contenimento, sono stati impegnati ieri in un ponte aereo su tutto il territorio nazionale per velocizzare il trasferimento di materiale sanitario per conto della Protezione Civile verso le regioni ed i centri maggiormente colpiti dall'emergenza. Uno grande sforzo operativo e logistico fortemente voluto dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini

Nella giornata di ieri su specifica richiesta dello Stato Maggiore della Difesa, l’Aeronautica militare ha effettuato altri due voli di trasporto di materiale sanitario. Nello specifico, un C-130J della 46esima Brigata Aerea ha trasportato 4500 chilogrammi di mascherine dall’aeroporto di Malpensa a Fiumicino; nel pomeriggio, invece, un velivolo KC-767 del 14esimo Stormo, proveniente da Shenzhen, nel sud della Cina, è atterrato a Pratica di Mare con a bordo oltre 360.000 mascherine.

Con questi ultimi, sale a 9 il numero dei trasporti di materiale ed attrezzature sanitarie effettuati dagli aerei dell’Aeronautica militare nelle ultime due settimane.

Gli assetti e gli equipaggi sono in stato di allerta operativa, 24 ore su 24, pronti a partire in tempi strettissimi. Le attività vengono coordinate dal Comando operazioni aeree di Poggio Renatico (Ferrara), centro nevralgico della Forza Armata che attraverso il proprio Air Operation Center è deputato a ricevere e valutare le richieste che di volta in volta possono arrivare da ospedali, prefetture o, in questo caso in modo accentrato, dalla Protezione civile, traducendo le stesse in ordini di missione per i reparti di volo designati. Tali interventi si inquadrano nel più ampio quadro delle attività di supporto delle Forze Armate all'emergenza Covid-19. Fin dalle prime fasi, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha assicurato il massimo sforzo della Difesa a supporto del Paese e, grazie alla capacità di trasporto in bio-contenimento, l’Aeronautica militare ha fornito un significativo contributo al dispositivo messo in campo dal ministero della Difesa a supporto dei dicasteri degli Affari esteri e della Salute e della Protezione civile.

Galleria fotografica Aereo KC-767 del 14esimo Stormo AMI, proveniente da Shenzhen, nel sud della Cina, è atterrato a Pratica di Mare il 31 marzo 2020 con a bordo oltre 360.000 mascherine
red - 1228899

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili