Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Covid-19. Babcock Italia: aumentano elicotteri 118 a disposizione

Anche gli H-145, dopo AW-139 ed AW-169, in grado di trasportare in sicurezza pazienti positivi

In un mese (21 febbraio, giorno di inizio dell’emergenza, al 22 marzo) ha effettuato 2615 missioni e 1257 ore di volo

Aumentano gli elicotteri del 118 in grado di trasportare pazienti Covid-19. Dopo gli AW-139 ed AW-169, anche gli H-145 saranno in grado di trasportare in sicurezza pazienti positivi al Coronavirus.

Babcock Italia, uno dei principali operatori nei servizi di elisoccorso in Italia, ha infatti installato su un elicottero H-145, per la prima volta in Italia, una paratia per la separazione della cabina di pilotaggio dal comparto sanitario.

La paratia, realizzata insieme a Mecaer Aviation Group, consentirà il trasporto in elicottero di pazienti affetti da Covid-19, garantendo così l’isolamento della cabina di pilotaggio, per rispettare la normativa che regola questo tipo di trasporti sanitari.

Questi elicotteri si vanno quindi ad aggiungere agli AW-139 ed AW-169, già dotati di paratia di separazione, per i quali Babcock si è adoperata nei giorni scorsi per consentire il trasporto di pazienti affetti da Covid-19.

Sin dalle prime fasi dell'emergenza Coronavirus, Babcock Italia ha collaborato con le istituzioni governative ed i servizi di emergenza territoriale 118 e 112 per fornire tutto il supporto possibile al Servizio sanitario.

In questo periodo, l'operatore ha garantito continuamente il servizio di elisoccorso, che include anche il trasporto in elicottero dei pazienti delle unità di terapia intensiva, non affetti da Covid-19, al fine di ottimizzare i posti-letto disponibili: dal 21 febbraio, giorno di inizio dell’emergenza, al 22 marzo, Babcock ha effettuato 2615 missioni e 1257 ore di volo. 

"Sin da subito Babcock ha adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza del suo personale, che include equipaggi di volo ed operatori sanitari. La loro sicurezza è da sempre la nostra priorità”, ha commentato Giulio Fini, ceo di Babcock Italia.

“Stiamo lavorando intensamente per supportare i Servizi di emergenza territoriale 118 e 112 di tutta Italia, garantendo la piena operatività del servizio di elisoccorso, che include anche il trasporto di pazienti, per ottimizzare l’uso dei posti-letto nelle unità di terapia intensiva presenti sul territorio", ha aggiunto il ceo.

“Ne è una dimostrazione l’attività, svolta in questi giorni dai nostri tecnici, sull’H-145 per installare la paratia, risultando i primi in Italia, e sugli AW-139 ed AW-169, con l’utilizzo di unità di biocontenimento, così da poter trasportare in sicurezza di pazienti Covid-19”, ha spiegato l'amministratore delegato.

"Siamo e saremo sempre al fianco di istituzioni e cittadini, per fronteggiare insieme questo delicato momento”, ha concluso Fini.

Babcock Italia è azienda di riferimento mondiale nell'emergenza aerea; fornisce servizi di elisoccorso, antincendio, ricerca e soccorso ed off-shore. Per le attività antincendio gestisce la flotta dei 19 aerei Canadair, la più grande al mondo, di proprietà dei Vigili del fuoco, contando su 5 basi operative. Per i servizi di elisoccorso conta su una flotta di 52 elicotteri e gestisce oltre il 60% delle basi operative dislocate su tutto il territorio nazionale. 

Con la sua flotta ed i suoi equipaggiamenti più avanzati, Babcock è capace di intervenire in condizioni ed ambienti estremi e di prestare assistenza medica nel più breve tempo possibile. Le sue basi lavorano tutti i giorni, e forniscono assistenza 24 ore su 24. Tutto il personale, dai piloti agli ingegneri ai soccorritori ai medici e paramedici, è certificato ed addestrato. 

È parte di Babcock International Group, operatore attivo nei servizi di engineering nei settori difesa, energia, telecomunicazioni e trasporti, con un importante track record di clienti serviti a livello internazionale ed una riconosciuta capacità di innovazione ed attenzione alla sicurezza. Presente in 5 continenti con oltre 35.000 dipendenti, Babcock International Group è quotata alla Borsa di Londra. 

Infine Babcock Italia investe su formazione e tecnologie all'avanguardia con l’obiettivo di garantire il massimo livello di sicurezza, offrendo elevati standard operativi, grazie a un team composto dai migliori professionisti altamente specializzati.

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.  

Galleria fotografica Elicottero AW-139 marche I-ROAV di Babcock Mcs Italia Attrezzatura medica e sanitaria a bordo elicottero Babcock per emergenza coronavirus Babcock. La paratia, realizzata insieme a Mecaer Aviation Group, consente trasporto in elicottero H-145 di pazienti affetti da Covid-19
red - 1229042

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili

Aviazione civileI lavoratori Low Cost contro le low cost

I lavoratori delle low cost in Italia scrivono al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per chiedere aiuto e denunciano il trattamento vessatorio di cui continuano ad essere vittime in cambio di un posto di lavoro

“Caro Presidente Giuseppe Conte, noi siamo i lavoratori delle Low cost. Le chiediamo per favore di ascoltare anche la nostra voce…” così inizia una lunghissima lettera mandata stamattina al Presidente del Co... continua