Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Sottosegretario Gian Paolo Manzella in visita al Cira

E presso altre eccellenze del settore aerospaziale campano

Partire dall’aerospazio per rilanciare l’economia

“Rilanciare il Paese dopo l’emergenza Covid-19 partendo dai settori strategici ad alta innovazione, capaci di ricadute positive e trainanti per l’intera economia nazionale. Il Cira è un luogo importante, in cui la ricerca incontra l'impresa dell'aerospazio. È questo incontro la base di un 'ecosistema industriale' importante. E dobbiamo lavorare per renderlo sempre più forte”. Queste le parole di Gian Paolo Manzella, sottosegretario di Stato allo Sviluppo economico durante la sua visita al Cira.

Quella al Centro italiano di ricerche aerospaziali di Capua (Caserta) è stata una delle tappe della visita che il sottosegretario Manzella, accompagnato dall’assessore alle Start-Up, Innovazione ed Internazionalizzazione della Regione Campania, Valeria Fascione, ha compiuto ieri presso le principali realtà del settore aerospaziale campano, un territorio da sempre ha rappresentato un’eccellenza in questo campo, e che lo ha visto ospite del Polo tecnologico aerospaziale -Fabbrica dell’innovazione, Polo tecnologico di San Giovanni a Teduccio– Università degli Studi di Napoli "Federico II", ALA Advanced Logistics for Aerospace e Tecnam Costruzioni aeronautiche.

Per il presidente del Cira, Giuseppe Morsillo, la visita è stata un’occasione per illustrare i più importanti programmi di ricerca in cui il Centro è impegnato e mostrare la dotazione di impianti e laboratori di sperimentazione realizzati nell’ambito del Prora, il programma che il Governo ha affidato al Cira per supportare la competitività della comunità aerospaziale nazionale ed ora giunto alla conclusione dell’attuale ciclo di realizzazione e prossimo all’avvio del nuovo. Tra gli impianti visitati i due più importanti impianti di prova dalle caratteristiche uniche e per questo di grande interesse nazionale ed internazionale: l’Icing Wind Tunnel per testare l’efficacia dei sistemi di protezione dal ghiaccio degli aerei ed il Plasma Wind Tunnel, per testare la resistenza dei materiali di protezione termica dei veicoli spaziali.

“La visita del sottosegretario testimonia la grande attenzione del Governo e dal Mise verso il settore aerospaziale considerato di importanza strategica per lo sviluppo economico del Paese. In un periodo, come quello attuale, in cui l’economia del Paese ha bisogno di essere rilanciata e sostenuta, un grande aiuto e supporto può venire proprio dal settore aerospaziale, da sempre motore di innovazione e tecnologie avanzate. Il Cira intende fare la sua parte per supportare l’industria nazionale e per questo auspica che a breve venga firmato il decreto di approvazione del nuovo Prora da parte del ministro dell’Università e della ricerca e del ministro dell’Economia e delle finanze. Ciò permetterà di dare il via ad un nuovo ed ambizioso ciclo pluriennale costituito da progetti strategici di ricerca e sviluppo tecnologico e da nuovi laboratori ed impianti sperimentali, che consentiranno di sostenere il posizionamento competitivo e strategico settoriale del Sistema Paese”, ha dichiarato il presidente del Cira Giuseppe Morsillo durante la visita istituzionale, sottolineando anche come i nuovi programmi siano stati definiti a valle della consultazione di tutti gli stakeholder di riferimento in un’ottica rivolta ad incrementare e consolidare i ricavi da fonti terze ad espressione della crescente competitività della ricerca prodotta e delle infrastrutture esistenti.

red - 1230502

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili