Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Svizzera al voto per aumentare aerei da combattimento

La votazione popolare è in programma a settembre

Nuovi aerei da combattimento: è questa la richiesta esplicita avanzata dal Comitato interpartitico svizzero-tedesco composto da Udc (Unione democratica di Centro), Plr (Partito liberale radicale) e Ppd (Partito popolare democratico) per difendere lo spazio aereo dalle future ed eventuali minacce. La Svizzera sarà chiamata ad esprimersi il prossimo 27 settembre in occasione di un voto molto atteso. Il quesito a cui gli elettori elvetici dovranno rispondere (in totale ce ne sono altri 4 su argomenti diversi) è il seguente: “Volete accettare il decreto federale del 20 dicembre 2019 concernente l’acquisto di nuovi aerei da combattimento?”.

La necessità di una votazione popolare del genere si spiega con il rafforzamento della neutralità in caso di crisi e l’impiego di velivoli oltre alle truppe terrestri. I jet attualmente usati sono considerati obsoleti e destinati ad essere messi fuori servizio tra una decina d’anni, ragione per cui bisognerà acquistarne di nuovi entro il 2030. Il budget massimo che la Svizzera si è prefissata non dovrà essere superiore ai 6 miliardi di franchi (5,6 miliardi di Euro). Il numero e la tipologia di aerei, invece, saranno stabiliti in futuro dal Governo. Tra l’altro, è stato assicurato che la spesa appena citata non andrà influire in maniera negativa su settori cruciali come quelli della cultura, della formazione e del sociale.

sr - 1231208

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili