Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei, David Sapir per il salvataggio di El Al

Imprenditore russo-israeliano ha fatto la sua offerta

David Sapir. È questo il nome del possibile “salvatore” del vettore aereo El Al Israel Airlines: si tratta di un imprenditore russo-israeliano che è uscito allo scoperto in queste ultime ore con un’offerta da 51 milioni di dollari per il controllo congiunto della compagnia di bandiera di Tel Aviv. Sapir avrebbe chiesto di rinunciare all’offerta pubblica di azioni per controllare El Al insieme a Knafaim Holdings, Gruppo attivo nel settore dell’aviazione (la partecipazione sarebbe identica). La compagnia aerea sta cercando di evitare il fallimento ed il Governo si è offerto per un prestito di 250 milioni di dollari. 

L’imprenditore è fortemente intenzionato a trasferirsi in Israele per una migliore gestore dell'aviolinea: la sua proposta include anche l’acquisizione di carburante da società collegate ai suoi business (telecomunicazioni e turismo) per ridurre i costi di approvvigionamento. Inoltre, la residenza europea di Sapir dovrebbe essere una garanzia per quel che riguarda un prestito vantaggio da parte delle banche del vecchio continente. L’ipotesi sembra essere di gradimento della compagnia di bandiera, anche perché il debito bancario è destinato ad aumentare, ma con una iniezione importante di liquidità. Nei giorni scorsi El Al è stata protagonista di uno storico volo aereo da Tel Aviv ad Abu Dhabi in previsione dei futuri accordi di pace (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS).

sr - 1231526

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili