Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Russia, esercitazione "Kavkaz-2020": in azione navi e lanciarazzi

Distrutta sul terreno di prova il blindato di un ipotetico nemico

Nel corso della giornata odierna, venerdì 25 settembre 2020, si è svolta una parte fondamentale dell’esercitazione delle forze armate russe, manovra nota come “Kavkaz-2020”: secondo quanto riferito dal ministero della difesa, gli obiettivi da attaccare e distruggere sono stati sistemati nei pressi di Volgograd, non lontano dalla città di Prudboi, sud del Paese: 20 lanciarazzi multipli Tornado-G hanno distrutto completamente un blindato che doveva rappresentare un ipotetico nemico: nel giro di venti secondi sono stati lanciati circa 500 missili, il tutto monitorato da aerei droni. Inoltre, le navi della flotta di Mosca di stanza sul Mar Nero hanno portato a termine alcune prove militari contro obiettivi missilistici. Gli stessi bersagli sono stati lanciati da due piccole imbarcazioni antisommergibile, per poi lasciare spazio al fuoco di artiglieria degli equipaggi dell'incrociatore missilistico "Moskva". 

L’operazione "Kavkaz-2020" è iniziata lo scorso 21 settembre e terminerà nel corso della giornata di domani; la manovra militare  sta coinvolgendo 80 mila militari. Altri soldati che sono stati coinvolti provengono da Paesi come Armenia, Cina, Myanmar, Pakistan e Bielorussia. In base alle dichiarazioni del dicastero di Mosca, sono anche altri i numeri di tenere conto per comprendere meglio il dispiegamento di forze: i carri armati sono circa 250, mentre i veicoli di fanteria meccanizzata arrivano fino a quota 450, oltre ai sistemi di artiglieria ed ai razzi a lancio multiplo.

Sr - 1232153

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili