Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Svizzera, elettori approvano aumento aerei militari

Il sì ha prevalso per poco meno di 10 mila schede

Nel corso della giornata di ieri, domenica 27 settembre 2020, i cittadini svizzeri si sono espressi sull’aumento degli aerei militari (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Gli elettori elvetici erano chiamati a rispondere al quesito “Volete accettare il decreto federale del 20 dicembre 2019 concernente l’acquisto di nuovi aerei da combattimento?” ed alla fine ha vinto, anche se di pochissimo, il sì. In pratica, è stata accettata la spesa da 6 miliardi di franchi svizzeri (5,5 miliardi di Euro) per rinnovare la flotta dell’aeronautica rosso-crociata. Il 50,2% degli elettori ha infatti dato il via libera all’operazione, nonostante i sondaggi avessero raccontato una verità differente; si è parlato più volte in questi giorni in Svizzera di una vittoria schiacciante del sì più che probabile e invece la differenza è stata minima. 

I numeri parlano chiaro: la differenza tra le due opzioni è stata di appena 9743 schede. Se si guarda, invece, il confronto tra i cantoni, il successo elettorale è stato molto più netto, con 18 Stati federati che hanno votato per l’ampliamento e 8 contrari. La necessità di una votazione popolare del genere si spiega con il rafforzamento della neutralità in caso di crisi e l’impiego di velivoli oltre alle truppe terrestri. In tempi recenti (nel 2014), gli stessi elettori decisero di respingere un ordine di 3,1 miliardi di franchi svizzeri per l'acquisto di 22 aerei da combattimento Saab Gripen (bocciatura sancita con il 53,4% dei voti), come approfondito da AVIONEWS.

Sr - 1232185

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili