Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei, easyJet vuole competere con le compagnie di bandiera

Le ambizioni dell'ad Johan Lundgren

Una strategia tutta nuova e dagli scenari incerti come non mai: il vettore aereo low-cost easyJet sta rivedendo le proprie politiche, come confermato in una intervista al “Financial Times” delle ultime ore da parte del suo amministratore delegato, Johan Lundgren (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Secondo l’ad, l’obiettivo è quello di competere in maniera frontale con le compagnie di bandiera, mettendo da parte la storica rivalità con un’altra compagnia, Ryanair. Lundgren è convinto di poter mettere sullo stesso piano la sua aviolinea con Air France, Lufthansa e British Airways, tanto per citare alcuni esempi, tenendo conto della riduzione della capacità che è stata ufficializzata dagli stessi vettori nazionali. Il manager ha ricordato come questi ultimi dipendano in larga misura dalla clientela d’affari, passeggeri che sono in calo per ovvi motivi legati all’emergenza sanitaria; la ripresa non è proprio dietro l’angolo, come anche il ritorno alla normalità. La strategia nuova di zecca è presto detta: si darà la priorità ai collegamenti aerei con aeroporti “centrali”, proprio gli stessi scali che spesso tendono ad evitare il low-cost. La stagione estiva, infine, viene giudicata già ora in maniera ottimistica, la stessa fiducia che viene nutrita dalla già citata rivale Ryanair. Le misure restrittive sono un ostacolo non indifferente, però easyJet crede nei vaccini ed in un allentamento delle misure più rigide che sono in vigore in questo momento. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1234498

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili