Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. American Airlines ha perso 9 miliardi di dollari nel 2020

Si è ridotto anche il cash burn giornaliero

Non c’e pace per i vettori aerei di tutto il mondo, soprattutto dal punto di vista finanziario. Dopo la trimestrale in rosso della compagnia low-cost Ryanair (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), nelle ultime ore è stata la volta anche di American Airlines. In questo caso, la perdita del 2020 è stata molto vicina ai 9 miliardi di dollari, mentre i ricavi sono scesi di 62 punti percentuali (il totale ammonta a 17,4 miliardi di dollari per la precisione). Secondo quanto riferito dall’amministratore delegato dell’aviolinea a stelle e strisce, Doug Parker, la ripresa avverrà già nel 2021, con tutta probabilità nella seconda metà dell’anno, però intanto bisogna fare i conti con questi dati non certo rassicuranti. Si è già detto della perdita totale ed un quarto della stessa è stato registrato nel quarto trimestre del 2020 (il periodo compreso tra ottobre e dicembre): si tratta di 2,2 miliardi che sono stati “accompagnati” da una riduzione pesante dei costi gestionali. Lo stesso Parker non è stato tenero nel giudicare l’anno appena terminato: “Posso dire che è stato il più impegnativo in assoluto della storia della nostra compagnia”. L’obiettivo è ora quello di farsi trovare pronti nel momento in cui la distribuzione dei vaccini avverrà su scala globale. Un ulteriore dato negativo che fa riflettere, infine, è quello del cash burn giornaliero: all’inizio della pandemia ammontava a 100 milioni di dollari, mentre oggi si è ridotto fino a 30 milioni. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1234602

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili