Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aviazione. Tribunale Cina ufficializza bancarotta Hna

Il Gruppo controlla il vettore aereo Hainan Airlines

Non è un fulmine a ciel sereno, ma l’impatto della notizia è ugualmente forte. La giustizia fallimentare cinese ha optato per la bancarotta per Hna Group, azienda della Nazione asiatica che controlla diversi vettori aerei, tra cui Hainan Airlines (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Come riportato nelle ultime ore dai media locali, le circa 60 aziende che fanno parte del conglomerato sono state affidate a dei commissari nominati per l’occasione, incaricati di gestire i vari business e garantire la continuità. L’aviolinea appena menzionata è uno dei nomi principali di Hna, anche perché si sta parlando di una delle prime compagnie cinesi in quanto a trasporto-passeggeri. Secondo quanto denunciato dalla stessa Hainan Airlines, circa 100 miliardi di yuan (poco meno di 13 miliardi di Euro per la precisione) sarebbero stati sottratti al bilancio senza alcuna autorizzazione da parte dei consigli di amministrazione e degli azionisti. I primi problemi per il Gruppo cinese sono cominciati pochi anni fa, nello specifico nel 2017, vale a dire quando Pechino varò un provvedimento speciale per vietare alle banche statali di prestare fondi alle società private. Tornando a parlare della bancarotta, a metterci lo zampino è stato inevitabilmente il covid, dato che Hna stava provando a rilanciarsi nel mese di febbraio del 2020, poco prima dello scoppio della pandemia, salvo poi confrontarsi con l’emergenza sanitaria. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1234837

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili