Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

I dubbi di Qatar Airways su aereo A-380

Vettore asiatico vuole ringiovanire la flotta

Akbar Al Baker, amministratore delegato del vettore aereo Qatar Airways ha rilasciato in queste ultime ore alcune dichiarazioni in merito al futuro di un velivolo impiegato da questa stessa compagnia (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si sta parlando dell’A-380, il cui futuro è stato messo in dubbio dall’ad. Al Baker ha sottolineato come ci siano dei dubbi sull’aereo in questione, soprattutto se la pandemia da coronavirus dovesse durare ancora altri anni. Il malcontento nei confronti di Airbus si spiega con alcuni dati di fatto. Già quando è iniziata l’emergenza sanitaria, la compagnia asiatica si era detta scettica sull’utilità del velivolo, tanto da paventare più volte l’ipotesi di un mancato ritorno in servizio. L’A-380 è stato definito senza mezzi termini “l’aereo sbagliato bel momento sbagliato”, anche se molti passeggeri hanno spesso espresso un alto gradimento nei suoi confronti per le dimensioni spaziose ed i viaggi silenziosi. Gli investimenti per mantenerlo nei cieli, però, sono troppo alti ed al momento Qatar Airways non vuole sostenere questi costi. Un altro punto a suo sfavore è rappresentato dal consumo di carburante, molto più alto rispetto agli altri modelli. Tra l’altro, il vettore qatariota vuole puntare su una flotta sostanzialmente “giovane”, tanto è vero che l’attuale età media è di poco inferiore ai sei anni (5,8 per la precisione). Nel frattempo, 5 dei 10 A-380 che ne fanno parte sono stati eliminati dai piani futuri, a conferma delle intenzioni fin troppo chiare. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236147

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili