Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Faa ordina ispezione aerei B-737 di vecchia generazione

Si torna a parlare dell'incidente indonesiano di gennaio

Non c’è pace per Boeing. Come se non bastassero i problemi che continuano ad attanagliare gli aerei B-737 Max (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), ora ci si mettono anche i 737 di vecchia generazione. Nelle ultime ore, infatti, la Federal Aviation Administration (Faa) ha deciso di far partire l’ispezione di questi velivoli, alla luce dell’incidente avvenuto lo scorso mese di gennaio in Indonesia, quando morirono 62 persone (vedi AVIONEWS). Il 9 gennaio del 2021 un B-737/500 del vettore aereo Sriwijaya Air precipitò nelle acque del Mare di Giava, non lontano dalla capitale indonesiana, Giacarta. Il velivolo (volo SJ 182, marche PK-CLC) doveva raggiungere Pontianak (Borneo) e l’incidente avvenne poco dopo il decollo. A bordo erano presenti 62 persone, di cui 56 passeggeri, tra cui anche 3 neonati e 7 bambini. Secondo quanto stabilito da Faa, l’esame dovrà riguardare 143 velivoli, visto che l’eventuale guasto alla sincronizzazione del flap potrebbe portare alla perdita di controllo per quel che riguarda il velivolo. A febbraio, gli investigatori che avevano condotto una revisione parziale proprio in Indonesia avevano messo in luce anomalie particolari, nonostante le cause del disastro non siano state subito ben chiare. Per l’ente americano dell’aviazione, l’incidente di inizio 2021 non dovrebbe essere stato provocato da un guasto del filo sincronizzato delle alette, però le varie segnalazioni hanno reso obbligatoria questa ispezione per scongiurare qualsiasi rischio a bordo, in poche parole "la prudenza non è mai troppa". 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236759

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili