Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Aumento di capitale per Ita

L'importo totale dovrebbe essere pari a 800 milioni

Poco meno di un miliardo di Euro: ammonta a tanto l’aumento di capitale che interesserà il vettore Italia trasporto aereo (Ita) che sembra sempre più vicino al decollo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il via libera da parte del Governo Draghi potrebbe avvenire a breve e c’è chi parla perfino della settimana appena cominciata. Occorre presentare una offerta congrua ai tre commissari straordinari della vecchia Alitalia, Giuseppe Leogrande, Gabriele Fava e Daniele Santosuosso, mentre in queste ore ci sarà anche l’accredito del rimanente 50% di stipendi di maggio in favore dei dipendenti. La ricapitalizzazione a cui si è fatto cenno in precedenza dovrebbe ammontare a 800 milioni di Euro, il primo passo concreto per un decollo vero e proprio dopo le ultime incoraggianti trattative con l’Unione europea. Tra i più fiduciosi c’è senza dubbio l’amministratore delegato di Ita, Fabio Lazzerini. A suo dire, infatti, la flotta verrà composta con tutta probabilità da 80-85 velivoli nel corso del prossimo anno, un terzo dei quali dovrà essere di nuova generazione. L’ad ha ringraziato nel corso della giornata di ieri, lunedì 7 giugno 2021, il ministero dell’Economia per il sostegno ricevuto. Il rilancio vero e proprio è atteso però tra qualche anno, per la precisione nel 2025, quando l’organico della compagnia dovrebbe sfiorare le 10 mila unità. Le gare possono quindi partire, all’insegna della discontinuità, come vuole per l’appunto Bruxelles. La prima sarà quella relativa all’ottenimento del marchio, la celebre A con i colori della nostra bandiera (dunque verde, bianco e rosso), un appuntamento che è in programma per la prossima settimana. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237208

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili