Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. I possibili esuberi di Alitalia

Ad ottobre inizierà l'avventura della Newco Ita

C’è uno spettro che aleggia in maniera minacciosa sul vettore aereo Alitalia in amministrazione straordinaria in vista del debutto della Newco Ita (Italia trasporto aereo). 

Dopo tantissimi slittamenti e ripensamenti (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), l’avventura della nuova compagnia dovrebbe partire il prossimo 15 ottobre, per la precisione con poco meno di tremila dipendenti ed una flotta di 52 aerei. 

Lo spettro è però quello degli esuberi. Come riferito oggi da “Il Sole 24 Ore”, potrebbero essere diverse migliaia rispetto all’attuale organico (10 mila lavoratori, 6800 dei quali andranno in cassa integrazione straordinaria). Per il quotidiano economico, gli esuberi in questo momento e nell’immediato sono 7300, anche se potrebbero ridursi fino a quota 4500 unità. I 7300 addetti si ottengono sottraendo quelli dell’aviolinea in amministrazione straordinaria ed il numero minimo di coloro che verranno assunti in futuro. Una parte di questi dipendenti proseguirà nel proprio lavoro all’interno dei vari servizi, in primis l’handling. 

Ci sono poi coloro che si dovranno occupate della manutenzione dei velivoli, circa mille persone che sono impiegate in larga misura presso l’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Roma-Fiumicino. Questa stessa manutenzione continuerà con i velivoli di Alitalia, nonostante il ritmo sarà inevitabilmente ridotto per via delle restrizioni al trasporto aereo che vengono imposte dalla pandemia da coronavirus. Nel corso della giornata di ieri, lunedì 19 luglio 2021, i piloti Alitalia di Naca piloti AZ si sono detti contrari ad “un piano industriale che lascerà a terra più della metà della flotta e centinaia di piloti”. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238045

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili