Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Le Maldive decidono di far ripartire i viaggi internazionali

Nessuna quarantena, ma un test covid negativo entro 96 ore

Quando si pensa ad una meta estiva tradizionale, non possono non venire in mente le Maldive. La Nazione insulare ha recentemente ritoccato verso l’alto le proiezioni sul turismo e sulla scelta del trasporto aereo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS) e nelle ultime è stata protagonista di una decisione importante. Il governo locale, infatti, ha deciso di riaprire i viaggi internazionali, riattivando di fatto l’emissione dei visti turistici una volta sbarcati in questo territorio. In aggiunta, si è scelto di ripristinare tutti i regolamenti in vigore in precedenza: questo vuol dire che saranno valide le norme che non prevedono la quarantena in caso di arrivo alle Maldive, ma semplicemente la presentazione di un test covid negativo e che sia stato effettuato entro le 96 ore precedenti il decollo. Ci si potrà recare da queste parti per soggiornare nei caratteristici resort e per l’occasione il locale ministero del turismo ha voluto aggiornare la lista degli alberghi che possono accogliere i viaggiatori di nazionalità straniera. Si sta parlando di 151 strutture e di 36 mila posti letto per la precisione. Lo scorso mese di febbraio il Paese è riuscito a raggiungere cifre davvero considerevoli dal punto di vista turistico. Si è raggiunto un totale di turisti pari a 5100 unità, il livello più alto mai registrato nel corso del 2021 (fino ad allora). La media giornaliera di viaggiatori prima che scoppiasse la pandemia da coronavirus era di circa 5 mila turisti, mentre all’inizio del 2021 si raggiungevano a fatica le 3 mila unità. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238125

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili