Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Bruxelles smentisce inchiesta formale su Plus Ultra

Parte del prestito per la compagnia è stata bloccata di recente

Sono ore convulse quelle che sta vivendo il vettore aereo spagnolo Plus Ultra Lineas Aereas. La compagnia potrebbe non ricevere l’aiuto economico promosso dal governo iberico per sostenere le proprie finanze e compensare i danni del Covid-19 (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), visto che il tribunale di Madrid ha ordinato di bloccare il pagamento di 34 milioni di Euro. La Commissione Ue, nel frattempo, ha smentito l’avvio di un’inchiesta formale sulla decisione del governo iberico di condurre il prestito in questione, il quale ammonta a 53 milioni di Euro in totale. 

Bruxelles ha sottolineato come un anno fa ci sia stata l’approvazione di un fondo spagnolo del valore pari a 10 miliardi di Euro per sostenere il debito delle aziende locali colpite dalla crisi innescata dalla pandemia da coronavirus. Ragioni per bloccare l’aiuto nei confronti di Plus Ultra non ci sarebbero allo stato attuale delle cose. Entro il prossimo 28 luglio, dunque fra due giorni, il vettore sarà costretto a fornire prove convincenti per associare il versamento di tanta liquidità alle richieste economiche dei fornitori ed alla garanzia della redditività. Contro la compagnia si è scagliata di recente anche Ryanair. Il provvedimento è stato definito “discriminatorio”, oltre al fatto che la flotta a ranghi ridotti di Plus Ultra non avrebbe meritato un sostegno del genere, stando a quanto riferito dal vettore irlandese. Fra smentite, conferme più o meno ufficiali e bocciature da parte dei tribunali, questa vicenda è destinata ad occupare le pagine dei media, spagnoli e non solo, ancora per diverse settimane. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238147

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili