Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Adm. Aeroporto di Bergamo: contrabbando di sigarette

Sequestrati circa 100 chili di prodotto (oltre 500 stecche)

I funzionari dell’Agenzia delle dogane e monopoli (Adm) ed i militari della compagnia della Guardia di finanza di Orio al Serio, nel corso dei controlli presso le sale partenze e arrivi dell’aeroporto, hanno sviluppato negli ultimi giorni diverse operazioni di contrasto al contrabbando di Tle (Tabacchi lavorati esteri), che hanno consentito di sequestrare complessivamente circa 100 kg di prodotto (oltre 500 stecche di sigarette).

In un primo intervento, i tabacchi sono stati rinvenuti nei bagagli a mano di sette passeggeri provenienti dall’Ucraina: si tratta di sei uomini ed una donna di varia nazionalità (lettone, rumena, ucraina e moldava), di età compresa tra i 20 ed i 50 anni.

Altro intervento ha riguardato due donne ed un uomo, di età compresa tra i 25 ed i 52 anni, in partenza da Bergamo con destinazione Londra. In questo caso, i funzionari ed i militari, insospettiti dall’atteggiamento nervoso dei soggetti nel corso delle ordinarie attività di controllo presso la sala partenze, hanno provveduto ad ispezionare anche i bagagli, già smistati per essere imbarcati nella stiva dell’aereo, rinvenendo al loro interno centinaia di pacchetti di sigarette di contrabbando.

Nei casi di quantitativi di Tle superiori ai 10 kg o di soggetti già gravati da precedenti specifici, i trasgressori sono stati denunciati a piede libero per il reato di contrabbando. Gli altri, fermo restando il sequestro del prodotto, sono stati sanzionati amministrativamente.

Con l’incremento dei flussi di passeggeri, in concomitanza con il periodo estivo, Adm e la Guardia di Finanza mantengono un alto livello di attenzione nel presidio dei varchi doganali per contrastare i traffici illeciti.

red - 1238179

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili