Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Adm-GdF: intercettata valuta non dichiarata all'aeroporto di Bologna

Per un valore di oltre due milioni

Ancora tentativi di eludere i controlli doganali e valutari. Presso l’aeroporto internazionale “Guglielmo Marconi” di Bologna, un cittadino di nazionalità marocchina, non è sfuggito nei giorni scorsi ai controlli di Adm (Agenzia dogane e monopoli) e Guardia di Finanza.

Il controllo ha consentito ai finanzieri ed ai funzionari Adm di rinvenire denaro contante che un passeggero nascondeva addosso e nel suo bagaglio al seguito, per oltre 40.000 Euro, per il cui possesso lo stesso non è stato in grado di fornire una dichiarazione attendibile.

La costante attività di controllo operata presso lo scalo felsineo, ha consentito, nel solo periodo estivo, di intercettare denaro contante non dichiarato per oltre 2.000.000 di Euro, trasportato soprattutto da passeggeri in uscita dal territorio nazionale

.La valuta è rinvenuta tra gli abiti che le persone indossano o occultata all’interno dei bagagli portati al seguito. Tutti i passeggeri segnalati si sono avvalsi della facoltà di estinguere le violazioni accertate mediante l’oblazione immediata, consistente nel pagamento di una sanzione amministrativa. Ai sensi della vigente normativa nazionale, in capo ai viaggiatori sussiste l’obbligo di dichiarare il possesso di valuta per importi pari o superiori a 10.000 Euro. 

red - 1238685

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili