Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Intesa Airbus-Air New Zeland per aerei all'idrogeno

Condivideranno dati di volo ed analisi dell'impatto sulla rete di infrastrutture

Airbus ed Air New Zealand hanno firmato un memorandum di intesa per collaborare nella ricerca e nello sviluppo di aeromobili alimentati af idrogeno. La compagnai europea condividerà i dati sulle prestazioni di volo, mentre il vettore aereo di Auckland analizzerà l'impatto sulla propria rete di infrastrutture da parte di velivoli alimentati con il carburante green.

“Lo studio congiunto ci consentirà di ottenere un prezioso feedback su ciò che le compagnie aeree si aspettano e sulle loro preferenze in termini di configurazione e prestazioni”. Lo ha dichiarato in una nota il presidente di Airbus Asia-Pacifico, Anand Stanley. L'amministratore delegato della compagnia aerea dello Stato insulare, Greg Foran, in un'intervista ha detto: "Non abbiamo troppi dubbi sul fatto che questa sarà la tecnologia con cui Air New Zealand opererà negli aeroporti regionali verso cui voliamo. Siamo certi che nei prossimi anni saremo in grado di trovare una soluzione che pensiamo possa funzionare abbastanza bene".

L'industria europea ha messo l'idrogeno al centro dei suoi sforzi per una produzione a basse emissioni inquinanti. Lo testimoniano i tre concept di aereo creati lo scorso anno: tra essi un velivolo futuristico ad ala mista con motore a reazione con una capacità fino a 200 passeggeri e uno ad eliche da 100 passeggeri. Tra di essi Airbus vorrebbe mettere in produzione un progetto entro il 2025. Infatti Airbus ambisce a sviluppare un aereo commerciale a zero emissioni entro il 2035, mentre Air New Zealand ha l'obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050. 

Sullo stesso argomento vedi articolo pubblicato da AVIONEWS.

Gic - 1238995

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili