Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Iata. Perdite si riducono ma sfide continuano

Pari a 201 miliardi di dollari cumulate per il periodo 2020-2022

International Air Transport Association (Iata) ha annunciato le sue ultime prospettive per le prestazioni finanziarie del settore aereo mostrando risultati migliori nel perdurare della crisi Covid-19:

Le perdite nette del settore dovrebbero ridursi a 11,6 miliardi di dollari nel 2022 dopo una perdita di 51,8 miliardi di dollari nel 2021 (peggiorata da quella di 47,7 miliardi di dollari stimata ad aprile). Le stime di perdita netta del 2020 sono state riviste a $ 137,7 miliardi (da $ 126,4 miliardi). Sommando queste, le perdite totali del settore nel 2020-2022 dovrebbero raggiungere i 201 miliardi di dollari.

La domanda (misurata in Rpk) dovrebbe attestarsi al 40% dei livelli del 2019 per il 2021, salendo al 61% nel 2022.

Si prevede che il numero totale di passeggeri raggiungerà i 2,3 miliardi nel 2021. Questo dato aumenterà fino a 3,4 miliardi nel 2022, un livello simile a quelli del 2014 e significativamente al di sotto dei 4,5 miliardi di viaggiatori del 2019.

Si prevede che la forte domanda di merci aviotrasportate continuerà con quella del 2021 al 7,9% in più rispetto ai livelli del 2019, in crescita fino al 13,2% in più rispetto ai livelli del 2019 per il 2022.

Il business delle merci aviotrasportate sta andando bene ed i viaggi nazionali si avvicineranno ai livelli pre-crisi nel 2022. La sfida sono i mercati internazionali che rimangono gravemente depressi mentre continuano le restrizioni imposte dal governo.

Ristabilire la connettività globale, gli 11,3 milioni di posti di lavoro (pre-Covid-19) nel settore dell'aviazione ed i 3,5 trilioni di dollari in termini di Pil associati a viaggi e turismo dovrebbero essere priorità per i governi.

red - 1239371

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili