Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

L'approccio di Faa contro possibili attacchi hacker

Gli Stati Uniti li temono al settore difesa, agli aeroporti ed alle compagnie aeree

Il conflitto armato tra Russia ed Ucraina si combatte anche sul terreno virtuale con campagne di attacchi informatici mirati promosse dai rispettivi governi e gruppi indipendenti. Per questo motivo la Federal Aviation Administration (Faa) statunitense sta implementando un "approccio globale" per proteggere il traffico aereo americano da possibili attacchi informatici russi alle aviolinee ed alle infrastrutture aeroportuali.

"Faa ha un approccio completo per proteggere i sistemi ed i servizi presso le strutture del traffico aereo da minacce alla sicurezza informatica. Come parte dei requisiti di certificazione chiediamo ai produttori di aeromobili che i sistemi di controllo sugli aerei siano sicuri", scrive l'agenzia federale americana.

"Collaboriamo strettamente sulla sicurezza informatica con il dipartimento per la sicurezza interna, il dipartimento della difesa, gli aeroporti e le compagnie aeree. Attraverso la task-force Aviation Cyber Initiative, la Faa ed i suoi partner identificano i rischi informatici, le misure per affrontarli ed i modi per aumentare la sicurezza informatica".

Il timore di possibili attacchi informatici russi era stato palesato dalla Casa Bianca lo scorso 21 marzo. Le potenziali aree di attacco includono i sistemi di controllo degli aeromobili, i database di navigazione, i sistemi di prenotazione, la manutenzione, gli aeroporti, il sistema di comunicazione satellitare satcom, l'infotainment. Con questa forte interconnessione un attacco ransomware ben assestato potrebbe ritardare o rendere impossibili le operazioni di volo.

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1243418

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili