Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Coronavirus (2): in Italia un contagiato ed un caso sospetto

In corso gli accertamenti sanitari

Trasportato un assistente di volo all'ospedale "Cotugno" di Napoli da un'ambulanza del 118 per alcuni sintomi sospetti. Dapprima era stato trattenuto all'aeroporto di Napoli-Capodichino dove era giunto con un aereo proveniente dalla Francia. Il ventinovenne è atterrato verso le 11 di questa mattina ed avendo manifestato febbre, il personale aeroportuale ha attivato la prassi di emergenza da coronavirus .Attualmente sono in corso gli accertamenti sanitari che prevedono, oltre allo specifico test per individuare l'eventuale contagio dall'epidemia, anche un periodo di osservazione ed isolamento.

È risultato positivo alla malattia un italiano che si trovava presso il centro militare romano della Cecchignola ed ora è ricoverato presso l'ospedale "Spallanzani". Originario del reggiano, ha 29 anni e fa il ricercatore negli Usa. Era in Cina per una vacanza insieme alla sua fidanzata, una ragazza cinese. "Sta bene, ha lieve febbre e congiuntivite ed inizierà in giornata terapia antivirale" fanno sapere dal nosocomio. Riparte così da ieri il periodo di osservazione di 14 giorni per i 55 italiani rientrati da Wuhan (vedi AVIONEWS).

Il direttore scientifico dell'istituto, Giuseppe Ippolito, durante una conferenza ha affermato: "Non si presentano casi acquisiti sul territorio nazionale: in Italia non c'è circolazione locale del virus. Abbiamo importato un soggetto che ha sviluppato i sintomi dopo il ritorno in Italia. I colleghi della Cecchignola stanno tracciando tutti i contatti che ha avuto". 

RC3 - 1227622

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili