Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Interrogazione su Aero Club d'Italia e crisi Covid-19

Quali iniziative intraprendere per garantire sostegno a scuole di volo, associazioni sportive ed agli AeC nel corso emergenza

Presentata dall'onorevole Federico Mollicone (FdI)

"Al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, al ministro per le Politiche giovanili e lo sport. 

Per sapere, premesso che:

l'Aero Club d'Italia (AeCI), in quanto esercita attività sportiva, è per gli sport aeronautici l'unica federazione del Comitato olimpico nazionale italiano, ai sensi dell'articolo 27 del decreto del presidente della Repubblica n. 157 del 28 marzo 1986 nonché del decreto legislativo n. 242 del 23 luglio 1999;

l'Aero Club d'Italia rappresenta gli Aero Club federati, gli enti aggregati e le associazioni benemerite nei rapporti con le amministrazioni dello Stato;

da ottobre 2019 AeCI non ha rinnovato la carica del presidente, né è stato nominato un commissario, non avendo quindi legali rappresentanti con le articolazioni statali;

secondo i regolamenti dell'AeCI le scuole, associazioni sportive senza fine di lucro, devono pagare, a quanto consta all'interrogante, 2000 Euro entro aprile 2020 pena la chiusura delle attività, mentre gli Aero Club devono pagare somme variabili tra i 2000 ed i 9000 Euro. In pratica, bloccate nella loro attività, queste associazioni e scuole devono trovare somme ingenti per potere riprendere tra mesi a svolgere i loro corsi;

la crisi del Covid-19 o Coronavirus è una delle più grandi crisi sanitarie che la Nazione abbia dovuto affrontare, crisi che sta mettendo in grande difficoltà il sistema sanitario, la coesione sociale e l'economia;

l'emergenza rischia di far chiudere le oltre 200 scuole di volo ultraleggero che operano in Italia e molti degli Aero Club che svolgono un'importante opera di diffusione della cultura aeronautica–:

quali iniziative il Governo intenda intraprendere per garantire sostegno alle scuole di volo, alle associazioni sportive di volo e agli Aero Club nel corso dell'emergenza Covid-19 e se non ritenga necessario adottare iniziative per la sospensione dei pagamenti delle quote spettanti ad Aero Club d'Italia per causa di forza maggiore fino a dicembre 2020 nonché per il loro dimezzamento". (3-01392)

red - 1228798

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili