Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Alitalia, 9 settembre possibile data decisiva

La trattativa coi sindacati è a dir poco complicata

L’annuncio recente del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, di una settimana decisiva per le sorti di Alitalia si sta trasformando in qualcosa di sempre più concreto (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La data di mercoledì 9 settembre 2020, dunque fra due giorni esatti, sembra essere quella più accreditata per il decollo vero e proprio della futura compagnia di bandiera. Il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha fatto intendere chiaramente come l’approfondimento della questione sia arrivato alla fase conclusiva. Proprio fra 48 ore la stessa De Micheli riferirà alla IX commissione della Camera sulle prospettive del vettore aereo. Il dossier non è affatto semplice, come anche difficile è la trattativa con i sindacati per il piano industriale della Newco. 

Dopo le nomine tramite Facebook dell’amministratore delegato (Fabio Lazzerini) e del presidente (Francesco Caio), si punta ad una compagnia subito operativa, nonostante i numeri attuali non siano affatto convincenti. Alitalia può infatti contare su 110 aerei, mentre la nuova flotta dovrebbe averne 70; inoltre nella prima fase non ci sarà alcun velivolo in grado di garantire il lungo raggio. C’è poi la questione dei dipendenti, per la precisione 11 mila unità in attesa di conoscere il loro destino. L’intenzione sembra essere quella di affidarsi a 6500-7mila lavoratori, mentre il personale rimanente  farà parte della cosiddetta “bad company” gestita dal commissario. I sindacati non vogliono assolutamente saperne nulla dei tagli, però non si potrà non tenere conto della crisi innescata dal coronavirus e dagli inevitabili effetti occupazionali.

Sr - 1231616

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili