Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Difesa. Le forze armate argentine dovranno arruolare trans e travestiti

Un decreto ha fissato la quota all'1% del totale

Una novità di portata storica: le forze armate dell’Argentina si adeguano ai tempi moderni e nelle ultime ore è stato reso noto l’obbligo di inserire una quota di transessuali, transgender e travestiti. Si sta parlando dell’1% del totale dei militari che rappresenteranno la Nazione sudamericana (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Esiste anche una data precisa per l’inserimento vero e proprio, cioè entro e non oltre il prossimo 30 novembre. Per capire cosa sta accadendo, bisogna ricordare che lo scorso mese di settembre Buenos Aires era stata protagonista del varo di un decreto governativo ad hoc. Il testo legislativo fissa proprio la percentuale esatta per quel che concerne gli organi statali in modo da “ricompensare” trans e travestiti per le violazioni subite storicamente. 

I media del posto hanno spiegato come i leader militari argentini dovranno a breve riferire sulla situazione dei loro corpi alla luce di quanto si sta modificando. Va comunque sottolineato come non ci siano altri dettagli in merito, di conseguenza non è dato sapere se aeronautica militare e marina verranno coinvolti come l’esercito. La quota dell’1% dovrà essere composta da persone a cui verrà richiesto di rispettare gli standard tipici delle forze armate: tra una settimana scadrà il termine e si avranno probabilmente nuovi aggiornamenti sulla vicenda. 

Sull'argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1233478

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili