Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Alitalia, nei guai ex-manager per falsi ordini

Il dirigente faceva spendere il vettore per materiali mai consegnati

Falsi ordini: è questa l’accusa con cui nelle ultime ore è finito nel registro degli indagati un ex-dirigente dell’ufficio acquisti del vettore aereo Alitalia (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). L’uomo è finito al centro di un’indagine che ha accertato gli acquisti a cui avrebbe costretto la compagnia, per la precisione ordini di ricambi dello stesso fornitore per una cifra pari a mezzo milione di Euro. In poche parole, il manager assicurava alla medesima ditta le compravendite necessarie per la manutenzione degli interni della flotta dell’aviolinea stessa. Il problema non è stato soltanto l’acquisto, bensì il dettaglio non proprio secondario della mancata consegna del materiale ad Alitalia, nello specifico poltrone, tappezzeria e pannelli realizzati in plastica. 

Il rappresentante della divisione Gestioni acquisti deve rispondere ora di falso ed accesso abusivo al sistema informatico, come accertato dalla procura che sta indagando sul suo operato. I fatti si riferiscono al periodo compreso tra il 2014 ed il 2017; tre anni fa il manager è stato licenziato ed allontanato proprio per gli ordini sospetti che avrebbero favorito sempre la stessa società che ha sede negli Stati Uniti. L’accesso al sistema informatico del vettore gli consentiva di agire indisturbato, compilando rapporti falsi e non necessari, visto che le consegne e le spese non servivano nei tempi rapidi che l’indagato indicava di volta in volta. Dalla compagnia ha sempre ottenuto il pagamento in grande anticipo, salvo poi “dimenticare” la spedizione.

Sr - 1233864

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili