Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Alitalia (3). Sindacati: "Piano è inaccettabile"

"Intervenga Mef" le organizzazioni lo chiedono in una nota congiunta

"Non è condivisibile in quanto assolutamente inaccettabile per noi”. Così unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo sul piano industriale della nuova Alitalia-Ita, evidenziando che "con poco più 50 aerei si va verso l'avvio di una mini-compagnia, contraddistinta da un piano insoddisfacente da tutti i punti di vista, industriale ed occupazionale".

 "Si riducono -spiegano le organizzazioni sindacali- i collegamenti, soprattutto il lungo raggio, le attività di volo. Sparisce dal piano il cargo e ci sono inevitabili riflessi sulle attività di manutenzioni e sui servizi di handling".

 "Serve più coraggio da parte dell'azionista Mef -chiedono Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl TA- per dare un indirizzo chiaro al cda e all'ad, visto che i 3 miliardi, investiti dal Governo sono stati stanziati per rilanciare Alitalia e tutto il trasporto aereo, non per licenziare. Non si può sprecare questa occasione unica ed irripetibile per un rilancio vero e duraturo della compagnia che, nelle intenzioni di tutti, deve tornare ad essere un asset strategico del Paese e competere con le altre compagnie europee".

"La base di partenza -sottolineano infine le quattro organizzazioni sindacali- rimane per noi la salvaguardia di tutti i posti di lavoro attraverso un piano di sviluppo".

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

red - 1233971

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili