Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nuovo ceppo covid, Hong Kong blocca collegamenti aerei britannici

I visitatori non potranno entrare nella regione autonoma

Il nuovo ceppo del coronavirus sta provocando effetti a catena, soprattutto per quel che riguarda il trasporto aereo (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). Nelle ultime ore, infatti, sono aumentate le Nazioni che hanno inasprito le misure nei confronti dei passeggeri provenienti dal Regno Unito, il Paese in cui questa variante del covid-19 è stata rilevata per la prima volta. L’ultimo in ordine temporale è stato Hong Kong, le cui autorità sono pronte a negare l’ingresso nel territorio ai visitatori che sono rimasti per oltre due ore in Gran Bretagna nel corso delle ultime due settimane. L’obiettivo del provvedimento è facile da intuire, si cerca di evitare il più possibile la diffusione di un ceppo che viene considerato ancora più contagioso di quello che già conosciamo. 

La notizia è stata resa pubblica dal segretario per l’alimentazione e la salute di Hong Kong, Sophia Chan, la quale ha aggiunto altri dettagli importanti in tal senso. Anzitutto, la restrizione deve essere equiparata alla sospensione di tutti i voli che provengono appunto dagli aeroporti britannici. Inoltre, coloro che sono arrivati a Hong Kong dopo essere stati nel Regno Unito avranno l’obbligo di rispettare l’isolamento per sette giorni, oltre ad una quarantena da trascorrere in alberghi speciali. Infine, il 6 gennaio sarà il termine utilizzo delle misure di distanziamento sociale che sono in vigore in questo momento nella regione autonoma cinese, altre restrizioni volte ad evitare gli assembramenti. 

Sull’argomento leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1234007

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili